cerca CERCA
Giovedì 21 Gennaio 2021
Aggiornato: 16:41

Le tappe

Crisi, che succede ora?

21 agosto 2019 | 09.48
LETTURA: 2 minuti

Conte si è dimesso, partono le consultazioni: i possibili scenari

alternate text
(AFP)
(AdnKronos)

Conte si è dimesso: partono le consultazioni. Solo dopo sarà possibile capire che tipo di percorso avrà la crisi di governo, iniziata ufficialmente con il presidente del Consiglio che ha rassegnato le dimissioni al capo dello Stato. Ora Mattarella sentirà telefonicamente il presidente emerito Giorgio Napolitano, poi alle 16 va al Colle la presidente del Senato, Elisabetta Alberti Casellati, e alle 16:45 il presidente della Camera Roberto Fico. Poi i gruppi parlamentari: alle 17:30 il gruppo per le Autonomie del Senato; alle 18 il gruppo Misto del Senato; alle 18:30 il gruppo Misto della Camera; alle 19 il gruppo Liberi e Uguali della Camera.

GIOVEDÌ - Il 22 agosto si comincia alle 10 con i gruppi di Senato e Camera di Fratelli d'Italia; alle 11 i gruppi parlamentari del Pd; alle 12 Forza Italia; alle 16 la Lega; alle 17, infine, è la volta del Movimento 5 Stelle.

VENERDÌ - A partire dal 23 agosto, una volta finite le consultazioni, Mattarella potrebbe assegnare un mandato esplorativo.

LUNEDÌ - Terminato il primo weekend dopo le dimissioni di Conte, ogni giorno della settimana potrebbe essere quello buono per capire se un'altra maggioranza è possibile.

SABATO 31 - Entro fine agosto, poi, dovrebbe essere chiaro se l'Italia avrà un nuovo governo o se invece si resta in stand by fino ad elezioni anticipate.

LUNEDÌ 2 - Iniziato settembre, la prima settimana potrebbe essere decisiva per il varo del nuovo eventuale esecutivo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza