cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 15:36
Temi caldi

Da lunedì arriva la pioggia, estate al capolinea? Previsioni

22 agosto 2021 | 13.52
LETTURA: 2 minuti

Una goccia d'aria fredda minaccerà di mettere al tappeto la stagione più calda con il suo carico di forte instabilità e intensi temporali

alternate text

Ci stiamo avviando verso la fase finale del mese di agosto, periodo classico in cui l'estate comincia a sentire il peso di un autunno che giorno dopo giorno si avvicina inesorabilmente. Ed ecco infatti che nei prossimi giorni una goccia d'aria fredda minaccerà di mettere al tappeto l'estate con il suo carico di forte instabilità e intensi temporali.

I primi segnali di questo confermato cambiamento, spiega il team di www.ilmeteo.it, saranno già ben evidenti in quel di domenica con l'aumento dell'ingerenza temporalesca a ridosso delle regioni alpine e prealpine. Sarà tuttavia da lunedì 23 che si noteranno ancora di più gli effetti di una vera e propria metamorfosi sul fronte meteo-climatico.

La nuova settimana infatti si aprirà all'insegna di una vivace fase temporalesca che già dal mattino porterà i suoi primi disturbi su alcuni tratti del Nordest specie su Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna. Col passare delle ore rovesci e temporali colpiranno in forma irregolare anche la Lombardia, il Trentino alto Adige ed insisteranno ancora una volta su gran parte dell'Emilia Romagna specialmente a ridosso dei comparti appenninici per poi spostarsi entro sera in direzione della fascia adriatica del Centro come su Marche ed Umbria.

Poche invece saranno ancora le variazioni sul resto del Paese dove sole e caldo continueranno a dominare la scena.

In seguito, tra martedì 24 e mercoledì 25 il quadro meteorologico si manterrà assai dinamico a tratti instabile sulle regioni del Centro-Nord sotto l'afflusso di freschi venti di Maestrale e di Bora che non solo riporteranno un contesto climatico più consono alla stagione, ma al tempo stesso manterranno ben attiva l'ingerenza temporalesca che continuerà comunque ad avere una distribuzione assai irregolare ed imprevedibile.

Gran parte del Sud e la Sardegna continueranno invece a godersi un contesto meteo decisamente più stabile ed asciutto, con un tipo di clima via via meno caldo. Al bel tempo faranno eccezione solo i comparti centro settentrionali della Puglia raggiunti da qualche temporale.

Infine, la settimana sembra concludersi con l'ennesimo tentativo dell'alta pressione di tornare protagonista anche se a tutt'oggi non abbiamo garanzie di riuscita.

A conti fatti, nonostante l'estate subirà un discreto colpo, alla stregua dei precedenti anni non sembra destinata ad abbandonare la scena così rapidamente promettendoci dunque un periodo ancora ricco di giornate di bel tempo, ma con un clima via via sempre meno caldo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza