cerca CERCA
Sabato 02 Luglio 2022
Aggiornato: 12:52
Temi caldi

Danneggiato canale della bonifica con rischio alluvioni, due denunce nel materano

18 febbraio 2014 | 19.09
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Due persone sono state denunciate dal Comando Stazione del Corpo forestale di Scanzano Jonico, in provincia di Matera, per aver manomesso un canale consortile del sistema idrico della bonifica. Gli agenti hanno accertato l'installazione di anelli in cemento e l'apporto di terreno vegetale che hanno provocato un notevole restringimento dello spazio di deflusso delle acque, compromettendo l'originaria funzionalita' dell'opera idraulica.

I controlli hanno permesso di accertare che i lavori erano stati effettuati da un'impresa agricola in modo da realizzare un passaggio sul canale per il transito dei mezzi all'interno del fondo agricolo, anche allo scopo di ampliare la superficie a disposizione dell'azienda, migliorandone la sua fruibilita'. Si tratta di una condotta principale poiche' raccoglie parte delle acque del centro abitato per una notevole proporzione del territorio. Dopo le alluvioni dello scorso dicembre, e' stato anche oggetto di un'ordinanza comunale che ne disponeva il ripristino. Tali condotte di danneggiamento sono particolarmente punite se causano inondazioni, in tal caso le pene vanno dai tre ai dieci anni di reclusione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza