cerca CERCA
Mercoledì 23 Giugno 2021
Aggiornato: 23:43
Temi caldi

Arte: debutta Casa d'Aste Arcadia, protagonista il Guercino

31 marzo 2016 | 16.06
LETTURA: 3 minuti

alternate text
'S. Giovanni Battista visitato in carcere da Salomè' del Gurecino ( 1624-1626, olio su tela, cm 75x100)

La Casa d'Aste Arcadia debutta in aprile e presenta i suoi dipinti antichi, oggetti d’arte, mobili, arredi e altri dipinti del XIX secolo tutti provenienti da collezioni private romane. La prima asta si tiene a Roma lunedì 18 aprile in un’unica tornata a partire dalle 16, nella sede di Palazzo Celsi Viscardi in Corso Vittorio Emanuele II, 8. Sono 270 i lotti in vendita, con un’ampio ventaglio di prezzi di partenza, anche per i neofiti del collezionismo. Protagonista dell'asta sarà un’opera di Giovanni Francesco Barbieri detto il Guercino, tra i grandi maestri della pittura italiana del XVII secolo. Il dipinto 'S.Giovanni Battista visitato in carcere da Salomè'(olio su tela cm 75x100) raffigura il Santo imprigionato all'interno di un cupo ambiente, schiarito appena dalla luce che filtra attraverso le sbarre di un'inferriata da cui si affaccia Salomè. Un’anteprima dell’asta si svolgerà a Roma il 12 aprile, alla presenza di esperti e habitué del settore. I lotti saranno in seguito esposti al pubblico, da mercoledì 13 a domenica 17 aprile, con orario continuato 10-20.

Tra le opere di maggior interesse si segnala la splendida raccolta di quadri antichi e autori che compongono il catalogo come: 'Il Trionfo di Galatea' di Corrado Giaquinto (olio su tela - cm 108x124) (20.000-25.000 euro) esposto presso il Castello Svevo nel 1993, per la mostra ‘Capolavori delle corti d’Europa’. E, ancora, 'Melanconie Autunnali' di Antonio Fontanesi (olio su tela - cm 86x107) (80.000 -120.000 euro), presentato a Parigi per il Salon del 1876; 'Lo Spazzacamino' di Donato Barcaglia (scultura in marmo - cm 110) (10.000 - 15.000 euro). Una versione con piccole differenze intitolata 'Street Orderly Boy' si trova a Londra presso i Paddington Street Gardens.

L'elenco prosegue con 'La Natura Morta' di Giovanni Battista Ruoppolo (olio su tela - cm 67x84) (40.000 -50.000 euro). C’è poi 'Il banchetto di Baldassarre' di Ambrosius Francken I il Vecchio (olio su rame - cm 53x70). E per finire l’enigmatico 'Ritratto di Gentildonna' del triestino e naturalizzato romano Bruno Croatto (olio su tela cm 110x90) (4.000 -6.000 euro). All'asta anche un assortimento di rari mobili, tra i quali spiccano ad esempio, il tavolo da centro in legno dorato e laccato, con un piano a forma di conchiglia sorretto da delfini, stimato 4000-6000 euro o la coppia di console con specchiere in legno intagliato e dorato, ascrivibile alla metà del XVIII secolo (cm 330 x 94 x 27) (40.000-60.000 euro).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza