cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 16:35
Temi caldi

Del Fante, 'fiero dei risultati 2021, ora Poste diventa multipiattaforma'

23 marzo 2022 | 17.58
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Matteo Del Fante

Poste Italiane spinge l'acceleratore sulla trasformazione in 'azienda multipiattaforma'. E' l'Ad Matteo Del Fante a spiegare che "la nostra forza storica che è la capillarità della nostra rete di uffici oggi si evolve da quella fisica a quella che si affianca ad altri canali" a partire dal digitale nell'ottica di una 'platform company', un'azienda che è in grado di offrire al cliente i servizi di cui ha bisogno attraverso il canale che gli è più consono.

In una conferenza stampa seguita alla presentazione dei risultati 2021 Del Fante chiarisce: "il ruolo dei nostri uffici rimane centrale ma si rafforza anche quello degli altri canali con cui l'utente ha interazioni quotidiane. Il 64% delle 20 milioni di operazioni giornaliere di Poste di gennaio è avvenuto tramite nuovi canali dall'online a reti terze. Quindi la rete di Poste, dall'ufficio, al postino alla piattaforma per prenotare il vaccino, al call center, dice l'Ad, diventa nel complesso "una piattaforma di servizi che va incontro a esigenze cliente".

L'Ad ha ricordato come l'azienda, che oggi ha presentato un aggiornamento del piano “2024 sustain & innovate", abbia conseguito anche "in ambito finanziario risultati importanti: siamo cresciuti rispetto al 2019 del 2% su ricavi, del 4% sul margine operativo, dell'8% sui profitti netti e del 27% sui dividendi", ha detto. Nel 2021 Poste Italiane ha raggiunto un utile netto pari a 1,6 miliardi di euro, +31,0% rispetto al 2020 (405 milioni di euro nel quarto trimestre del 2021, +31,7% a/a), ed ha conseguito ricavi dell’esercizio 2021 pari a 11,2 miliardi di euro +6,6% rispetto al 2020 (2,8 miliardi di euro nel quarto trimestre del 2021, -6,4% a/a) in anticipo rispetto agli obiettivi originari del piano.

"Siamo fieri di questi risultati e voglio ringraziare gli oltre 120mila colleghi di Poste Italiane per il loro impegno e il loro lavoro" ha affermato Del Fante nella conference call con gli analisti. L'Amministratore ha quindi sottolineato lo sviluppo strategico del gruppo che é stato riposizionato: "Cinque anni fa la nostra azienda era sovraesposta in settori di mercato in fase di contrazione come la corrispondenza e altri che rappresentavano il 30% dei ricavi mentre erano sottorappresentati i segmenti in crescita; gli sforzi effettuati ci hanno consentito di capovolgere la situazione con i mercati in crescita che ora rappresentano il 34% dei nostri ricavi mentre quelli in contrazione rappresentano il 23%" ha detto l'Ad.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza