cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 16:31
Temi caldi

Dell'Utri resta in carcere

06 febbraio 2018 | 14.29
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Marcello Dell'Utri, condannato a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa, deve restare in carcere perché è in grado di deambulare e quindi potrebbe anche fuggire. La malattia di cui l'ex senatore soffre, inoltre, non è in stato avanzato. Sono le motivazioni con cui il Tribunale di sorveglianza di Roma ha respinto la richiesta di scarcerazione per gravi motivi di salute.

Secondo i giudici, Dell'Utri, affetto da cardiopatia, diabete e tumore alla prostata, può essere curato presso i reparti Sai (Servizi ad assistenza intensificata) previsti nelle carceri.

Nelle motivazioni del Tribunale di sorveglianza viene citata inoltre la richiesta di condanna a 12 anni di reclusione avanzata dalla Procura di Palermo lo scorso 28 gennaio nel processo sulla cosiddetta trattativa 'Stato-Mafia', in cui l'ex senatore di Forza Italia è imputato di minaccia e violenza a corpo politico dello Stato. Per il tribunale di Roma quindi è possibile che altre future pene possano essere inflitte a carico di Dell'Utri, attualmente in carcere a Rebibbia.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza