cerca CERCA
Martedì 28 Settembre 2021
Aggiornato: 04:01
Temi caldi

News to go

Draghi al carcere di Santa Maria Capua Vetere: "Non c'è giustizia dove c'è abuso"

14 luglio 2021 | 20.59
LETTURA: 1 minuti

Il premier: "Non può esserci rieducazione dove c’è sopruso"

"Draghi, Draghi". Lo hanno urlato i detenuti del carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) durante la visita del presidente del Consiglio Mario Draghi e della ministra della Giustizia Marta Cartabia. Già al suo arrivo il premier era stato accolto da un fragoroso applauso da parte dei detenuti e dalle urla "fuori fuori".

Draghi ha visitato i reparti del carcere dove sono avvenute le violenze sui detenuti oggetto dell'inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere culminata nell'esecuzione di 52 misure cautelari nei confronti di altrettanti appartenenti al corpo di polizia penitenziaria.

"Oggi non siamo qui a celebrare trionfi o successi ma piuttosto ad affrontare le conseguenze della nostre sconfitte" ha detto Draghi dopo la visita al carcere. "Non può esserci giustizia dove c’è abuso. E non può esserci rieducazione dove c’è sopruso" ha scandito il premier.

"Le indagini in corso stabiliranno le responsabilità individuali. Ma la responsabilità collettiva è di un sistema che va riformato. Il Governo non ha intenzione di dimenticare" ha sottolineato Draghi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza