cerca CERCA
Venerdì 21 Gennaio 2022
Aggiornato: 08:22
Temi caldi

Droga: in manette boss della cocaina Palla, latitante arrestato in Belgio

10 maggio 2014 | 13.11
LETTURA: 2 minuti

Alle 8 di ieri mattina è finita la latitanza dorata di Giuliano Palla, boss 51enne della banda di trafficanti che rifornivano l'hinterland di Cagliari di cocaina purissima. Sull'uomo, braccato dai poliziotti della squadra mobile del capoluogo, coordinati dal primo dirigente Leo Testa, pendeva un Mandato d'arresto europeo emesso dal Gip di Cagliari, il 16 maggio dell'anno scorso.

La polizia belga ha arrestato Palla a Maasmechelen, città della provincia del Limburgo, nella sua residenza. Nell''ambito dell'indagine condotta dalla Squadra Mobile, e coordinata dal pm Guido Pani delle Dda sarda, il 15 maggio dello scorso anno, erano stati arrestati il fratello di Giuliano Palla, Matteo Mostallino, Danilo Congiu e Bernardino Ferru.

La banda di trafficanti importava in Sardegna grossi quantitativi di cocaina dal Belgio ''per diversi milioni di euro'', spiegò il 15 maggio 2013 il capo della mobile Leo Testa quando furono arrestati i cinque complici di Palla, che insieme al fratello Roberto aveva il controllo della banda e gestiva il traffico dello stupefacente. Secondo il Gip Roberta Malavasi, che firmò le ordinanze di custodia cautelare nel 2013,i fratelli Palla erano le menti, gli organizzatori e i finanziatori del traffico. La polizia cagliaritana ricostruì almeno tre 'viaggi' del Belgio per un totale di 20 kg, uno nel novembre 2010, e due nel 2011, ad aprile e ad giugno.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza