cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 12:12
Temi caldi

È caccia ai killer di Londra: 12 arresti. Is rivendica attacchi

05 giugno 2017 | 07.14
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(AFP)

È caccia alla rete dei killer dell'attacco terroristico che sabato sera ha sconvolto Londra. Nell'attentato sono morte 7 persone, mentre i feriti sono 48 di cui 21 in condizioni critiche. Domenica la polizia ha arrestato 12 persone nel corso di un raid a Barking, nella parte orientale di Londra. E' quanto ha reso noto la polizia metropolitana, spiegando che nella zona viveva uno dei tre attentatori uccisi. Nel tardo pomeriggio c'è stato, poi, un secondo raid in un edificio di East Ham, alla periferia della capitale britannica.

PERQUISIZIONI - Anche questa mattina, nella parte est di Londra, nei quartieri di Newham e Barking, sono in corso altre due perquisizioni nell'ambito delle indagini sull'attacco: secondo quanto riporta la Bbc, gli agenti hanno effettuato degli arresti.

LE IDENTITA' - La polizia ha poi annunciato di conoscere l'identità dei tre uomini che sabato sera hanno travolto la folla e poi accoltellato i passanti. I loro nomi, ha affermato Scotland Yard, verranno resi noti "non appena sarà operativamente possibile".

PREMIER MAY - La premier britannica Theresa May (che ha affermato con fermezza che "è il momento di dire 'quando troppo è troppo'") presiederà una nuova riunione del comitato di emergenza Cobra.

METRO RIAPERTE - Le autorità londinesi hanno poi riaperto la stazione ferroviaria e quella della metropolitana di London Bridge, teatro della nuova strage di terrorismo.

IS RIVENDICA- Strage che, come riferisce l'agenzia Amaq, è stata rivendicata dall'Is, specificando che è stata opera dei combattenti del Califfato. Lo ha reso noto Rita Katz, direttrice del Site, su Twitter.

LA DINAMICA - Gli assalitori hanno prima investito diverse persone con un furgone bianco sul London Bridge poco dopo le 22 di sabato (ora locale, le 23 circa in Italia); poi, una volta abbandonato il veicolo, hanno pugnalato altri passanti a Borough Market, area conosciuta per i suoi ristoranti e i bar. I tre sono stati uccisi dalla polizia dopo 8 minuti dall'inizio dell'attacco. Gli agenti hanno sparato "50 colpi", un numero "senza precedenti" ha detto il vice commissario della polizia metropolitana, Mark Rowley, secondo cui una persona è rimasta ferita dagli agenti nel tentativo di neutralizzare i terroristi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza