cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 20:11
Temi caldi

Mo: nei Territori niente abito della festa, magliette nere per ricordare Gaza

28 luglio 2014 | 10.56
LETTURA: 2 minuti

Magliette nere con la scritta 'Siamo tutti Gaza'. E' questo l'abito che i palestinesi indossano quest'oggi, primo giorno della Eid al-Fitr, ossia la festa che conclude il mese di digiuno di Ramadan.

alternate text

Magliette nere con la scritta 'Siamo tutti Gaza'. E' l'abito che i palestinesi indossano oggi, primo giorno della Eid al-Fitr, ossia la festa che conclude il mese di digiuno di Ramadan. Nei Territori palestinesi nulla indica che oggi si celebra una delle principali ricorrenze per i musulmani, ma la situazione nella Striscia di Gaza, dove da tre settimane l'esercito israeliano sta portando avanti un'offensiva militare che ha causato oltre mille morti e migliaia di feriti, è l'argomento principale di discussione tra la popolazione.

Alla moschea di al-Aqsa, a Gerusalemme, centinaia di fedeli hanno marciato dopo la preghiera sventolando la bandiera palestinese e gridando slogan di sostegno a Gaza, mentre i predicatori delle moschee di tutta la Cisgiordania hanno dedicato il loro sermone alla situazione nella Striscia. E al posto dei dolci con cui si festeggia la Eid, i palestinesi hanno consumato caffè nero.

"La leadership palestinese, e in primis il presidente Mahmoud Abbas, è in contatto costante con i paesi attivi e con le istituzioni internazionali per porre fine all'offensiva israeliana sulla Striscia di Gaza", ha dichiarato il premier del governo di unità palestinese, Rami Hamdallah, dopo aver pregato nella moschea di al-Tashrifat, presso la sede della presidenza dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) a Ramallah. "La nostra festa sarà il giorno in cui saremo liberi", ha aggiunto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza