cerca CERCA
Giovedì 20 Gennaio 2022
Aggiornato: 18:28
Temi caldi

Eleonora Brigliadori: "Uccisa da calunnie, ho bisogno di staccare"

20 febbraio 2017 | 15.21
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Eleonora Brigliadori (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Oggi Eleonora Brigliadori muore, uccisa dalle calunnie più mostruose che possano essere concepite contro un'individualità umana". Così scrive Eleonora Brigliadori sul proprio blog, annunciando quella che sembra l'intenzione di allontanarsi dalla scena pubblica e dai riflettori del mondo mediatico. "Come ti saresti sentito, quando chiunque ti avrebbe giudicato e attribuito colpe per cose che erano esattamente l'opposto della verità?", si chiede l'attrice rassegnata, accusando "tutti gli organi di informazione" di fare "corpo compatto contro la verità" e di "reiterare la calunnia".

In particolare il volto storico della televisione italiana, che da anni porta avanti una battaglia contro la chemioterapia, spiega di esser stata "assassinata pubblicamente" e si scaglia contro coloro che le attribuiscono la responsabilità della morte dei malati di cancro e che hanno realizzato "un sistema così capillare di mistificazione". "Ora ho bisogno di staccare, con tutto questo", spiega infine, "perché Facebook, la tv, i giornali, non sono la verità, e soprattutto non sono la mia vita".


Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza