cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 12:48
Temi caldi

Elezioni 2022, per ora i simboli sono 81: Pd e M5S vicini

13 agosto 2022 | 09.06
LETTURA: 2 minuti

Deposito contrassegni anche domenica dalle 8 alle 16

alternate text
Fotogramma

Sono complessivamente 81 i simboli unici depositati al Viminale in vista delle elezioni politiche 2022 del 25 settembre. Gli uffici del ministero dell'Interno torneranno ad aprirsi domani dalle 8 alle 16. C'è ancora tempo quindi per la registrazione di altri contrassegni.

Leggi anche

Dopo i 55 simboli presentati ieri, nella giornata di sabato sono arrivate altre 36 delegazioni. Le ultime di oggi sono state quelle di D.A.I.N.O, cioè Difesa animalista indipendente nazionale organizzata. E' poi stata la volta di Rinascimento di Vittorio Sgarbi, che mostra il dettaglio della Sistina di Michelangelo, la famosa mano di Dio che crea Adamo. E infine i Cattolici popolari uniti, sul cui simbolo compare uno scudo crociato, e sarebbe il quinto, parzialmente coperto da un cuore che ricorda quello del Ppe, e un'aquila. Le bacheche occupate sono quindi tre.

Domani quindi ultimo giorno, poi lunedì sarà un Ferragosto di lavoro per i funzionari del Viminale, costretti a controllare i documenti per permettere poi, martedì, l'invio delle notifiche ai singoli soggetti che hanno depositato i simboli, con eventuali richieste di integrazioni.

Ma è stata la giornata dei partiti principali delle coalizioni. Prima Fratelli d'Italia, che ha riproposto il simbolo del 2018: la fiamma tricolore sormontata dal nome di Giorgia Meloni. Nessuna sorpresa dell'ultima ora quindi rispetto alla fiamma, di cui ieri la senatrice Liliana Segre aveva chiesto la rimozione.

Poi è stata la volta del Movimento 5 Stelle, rappresentato dal presidente Giuseppe Conte. Un evento a suo modo unico, la prima volta, almeno a memoria dei funzionari di lunga data del Viminale, di un ex presidente del Consiglio che consegna direttamente la documentazione necessaria a depositare il simbolo. "Cuore e coraggio", le poche parole di Conte, che ha anche affisso personalmente il simbolo in bacheca.

A seguire il Partito democratico. Giunto abbastanza distanziato nel tempo da Giuseppe Conte, oltre un'ora dopo. Ma non abbastanza da evitare la curiosa coincidenza: i due simboli, M5S e Pd, uno accanto all'altro, perlomeno sulla bacheca del Viminale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza