cerca CERCA
Venerdì 07 Ottobre 2022
Aggiornato: 10:38
Temi caldi

Elezioni, Celotto: "A dare governabilità non è la legge elettorale ma il presidenzialismo"

10 agosto 2022 | 16.48
LETTURA: 1 minuti

"Da raggiungere o con una riforma mirata o con un'Assemblea costituente", afferma il costituzionalista

"La legge elettorale non è materia di Costituzione. E sappiamo anche che la legge elettorale non serve a garantire la governabilità, ma la rappresentatività. Per garantire la governabilità del nostro Paese è necessario passare a un sistema presidenziale". Così all'Adnkronos il costituzionalista Alfonso Celotto, professore di Diritto costituzionale all'Università degli Studi Roma Tre, che spiega: "Ciò si può fare con una riforma costituzionale mirata, oppure anche attraverso un'Assemblea costituente".

"Nella Carta costituzionale - prosegue - non c'è alcun riferimento al tipo di legge elettorale da adottare, ma nel 1946 i partiti si misero d'accordo che in una società pluralista come quella italiana il miglior sistema elettorale non poteva che essere il proporzionale. E infatti si è votato con il proporzionale fino al 1993".

"Poiché sappiamo che le costituzioni sono fatte per durare nel tempo, ma anche che la società italiana del 2022 è diversa da quella del 1946, si potrebbe ragionare oggi di una Assemblea costituente che riveda i fondamenti della nostra costituzione con tutte le difficoltà tecniche del caso. Volendo fare un esempio recente - conclude Celotto - come è avvenuto l'anno scorso in Cile, dove è stata eletta una Assemblea costituente". (di Roberta Lanzara)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza