cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 19:30
Temi caldi

Enna, ordigno bellico trovato a Piazza Armerina: interviene l'Esercito

21 maggio 2014 | 11.43
LETTURA: 2 minuti

alternate text

A Piazza Armerina (En) è stato rinvenuto un manufatto bellico inesploso risalente al secondo conflitto mondiale. Sul posto, sottolinea l'Esercito sul suo sito, è intervenuta una squadra specializzata del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo alle dipendenze della Brigata Aosta. Il residuato è stato trovato in una riserva naturale da un raccoglitore di funghi in località S. Caterina ed è stato identificato successivamente dagli specialisti dell'Esercito italiano come una spoletta per proietti d'artiglieria di fabbricazione inglese.

Il manufatto esplosivo era in pessimo stato di conservazione ed è stato distrutto dagli specialisti del 4° Reggimento ''nello stesso luogo del ritrovamento, effettuando l'operazione in sicurezza e quindi senza pericolo per la popolazione''.

Dal 2000 al 2013, i nuclei Eod (Explosive Ordnance Disposal) dei reparti genio dell'Esercito hanno eseguito oltre 37.000 interventi specialistici per la bonifica di ordigni esplosivi. Quest'anno gli specialisti dell'Esercito del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo hanno già portato a termine 29 interventi di bonifica nel territorio siciliano, con il disinnesco o la distruzione degli ordigni rinvenuti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza