cerca CERCA
Domenica 11 Aprile 2021
Aggiornato: 23:18
Temi caldi

Ultimora.news

Enrico Montesano: "Mascherina? Mi hanno teso un tranello"

19 ottobre 2020 | 18.42
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Enrico Montesano continua ad essere nell’occhio nel ciclone dopo essere stato fermato dalle forze dell’ordine la scorsa settimana in Piazza Montecitorio poiché non indossava la mascherina. Il popolare attore romano ha scelto il programma condotto da Barbara D’Urso, Live Non è la D’Urso, per offrire nuovamente la sua versione dei fatti e, nel corso del collegamento con la presentatrice, ha spiegato: «Questo è un tranello che mi è stato fatto perché io ho fatto le dichiarazioni in cui mantenendo le distanze all'aperto, posso evitare la mascherina. Io ci credo al virus. Io ero lì per Chico Forti, ci vado da sempre. E vogliamo che Chico possa scontare la pena in Italia così anche la mamma può andare a trovarlo. Vicino a me c'era un signore che ha filmato e poi ha montato tutto per venderlo alle tv. Al poliziotto che mi ha fermato gli ho elencato tutte le infrazioni che lui faceva elevandomi la sanzione. Penso che il sale della democrazia sia la critica e la libertà di parola. Qui mi sembra invece che abbiano voluto far passare per cattivo, un uomo che non la pensa come la vulgata generale»

Non è la prima volta, dunque, che Enrico Montesano esprime il suo punto di vista sull’obbligo di mascherine anche all’aperto e sull’emergenza Coronavirus al punto da essere stato tacciato anche di rientrare nella schiera dei cosiddetti “negazionisti”, ma l’attore, proprio per chiarire ogni dubbio e difendersi dai pettegolezzi, ha recentemente sottolineato al Corriere della Sera: “Io credo nel Coronavirus, credo che bisogna mantenere una giusta distanza dal nostro vicino perché alitare addosso alle persone è scorretto sotto tutti i punti di vista» e sull’obbligo di mascherina ha chiarito la sua posizione in merito: «Credo che le mascherine vadano portate nei luoghi chiusi, ma all’aperto non credo che ci proteggano dalle polveri sottili, dalle polveri d’amianto e dunque anche dal virus. Attraverso i tessuti passa tutto. Le mascherine sicure al 100% non ci farebbero neppure respirare. In compenso quelle correnti ci fanno respirare la nostra anidride carbonica. In aggiunta alle polveri dell’aria inquinata. Ma perché se vado da solo in riva al mare, o in un parco, mi devo mettere la mascherina? È inutile e dannosa per i miei polmoni». (in collaborazione con ultimora.news)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza