Cerca

Expo: Mantovani, dopo l'evento una 'Disneyland' per curare i bambini

Il sogno dell'assessore lombardo, creare un maxi ospedale pediatrico sui terreni rimasti liberi

CRONACA

Un grande parco con corsi d'acqua, cittadella dello sport e tanti altri svaghi a misura di grandi e piccini. I terreni che resteranno liberi dopo l'Expo 2015 di Milano sono la cornice perfetta per "una specie di Disneyland per curare i bambini di Milano e del mondo". Creare un maxi-ospedale per l'infanzia nel post-Esposizione universale è "il sogno" che il vice presidente e assessore alla Salute della Regione Lombardia, Mario Mantovani, ha raccontato oggi partecipando all'undicesima edizione dell'Open day 'Un ospedale per amico' in corso all'istituto pediatrico Buzzi di Milano, organizzato dall'Associazione Obm (Ospedale dei bambini Milano Buzzi Onlus).


"Perché non pensare di utilizzare gli spazi che abbiamo a 700-800 metri da qui per realizzare un grande ospedale?", ha chiesto Mantovani. "Una grande iniziativa che affido al direttore generale degli Istituti clinici di perfezionamento, Alessandro Visconti - ha aggiunto - con l'obiettivo di offrire ai bambini l'accoglienza e la serenità di cui hanno bisogno quando sono malati". L'assessore, per la prima volta in visita al Buzzi, ha ricordato che la scorsa settimana "abbiamo chiesto il finanziamento di 40 milioni per questo ospedale e ciò gli consentirà di diventare ancor più punto di riferimento per i 190.000 bambini che ospitiamo negli ospedali della Lombardia tutti gli anni e per l'accoglienza di chi arriva da altri mondi e da altre terre".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.