"Luca Cardillo non ce l'ha fatta", il dolore sui social

CRONACA
Luca Cardillo non ce l'ha fatta, il dolore sui social

Luca Cardillo con la sorella Lidia, foto da Facebook

Non ce l'ha fatta Luca Cardillo. E' morto il 23enne siciliano di Giarre, colpito da una rara forma di tumore osseo alla gamba destra. Sono in tanti, tantissimi, sui social a stringersi alla sorella Lidia, che aveva organizzato una raccolta fondi per permettergli di volare negli Stati Uniti a operarsi. E la solidarietà non era mancata. Per lui su Twitter anche i 'cinguettii' di Rosario Fiorello e Ficarra e Picone. In tutto erano stati raccolti oltre 85mila euro. Il ragazzo, che sognava di fare l'attore, era partito così per il Texas - si ipotizzava anche l'amputazione 'essere vivo è più importante' scriveva -, ma i medici non sono potuti intervenire perché le sue condizioni fisiche sono peggiorate rapidamente ed è tornato in Italia. "Ho seguito il tuo sorriso e la tua forza fino alla fine", scrivono sui social, ricordando la sua voglia di vivere e la sua determinazione nel lottare "sempre come un leone". "Speravo in un tuo lieto fine anche con una gamba sola", twittano anche perché "quello che unisce noi coetanei sono i sogni" e, soprattutto, che a 23 anni "la tua vita" dovrebbe "iniziare, non finire".




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.