Cerca

La perseguita dal carcere

CRONACA
La perseguita dal carcere

(FOTOGRAMMA)

In carcere da novembre 2017 per violenze commesse ai danni della madre, proprio dal carcere ha perseguitato la sua ex compagna con una lunga di minacce via telefono. Per questo un 40enne salernitano, residente a Montecchio Emilia, è stato denunciato dai carabinieri - a cui la donna si è rivolta - alla Procura reggiana.


A novembre 2017, a seguito del suo arresto per maltrattamenti alla madre, l'uomo era finito in carcere: da qui ha cominciato a tempestare di telefonate la sua ex, una 27enne con la quale aveva avuto una figlia, intimandole di andare via dalla famiglia d'origine per trasferirsi a vivere a casa della madre del 40enne.

"Se non si fa come dico io tu e la tua famiglia avrete tanti problemi", "tu a casa dei tuoi non la porti mia figlia", "per il resto mi fai schifo tu e la tua famiglia di m…", "se ti trovo in giro, ammazzo, te la bambina e i tuoi genitori": queste alcune delle frasi pronunciate dall'uomo nel corso delle telefonate durante l’ultimo anno. I carabinieri di Gattatico, formalizzata la denuncia, hanno così avviato le indagini trovando riscontri e, alla luce di quanto emerso, hanno denunciato il 40enne alla Procura reggiana per i reati di minaccia e atti persecutori.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.