Cerca

Silvia Romano, Ucoii: "Libera scelta, assurde reazioni islamofobiche di alcuni politici"

CRONACA
Silvia Romano, Ucoii: Libera scelta, assurde reazioni islamofobiche di alcuni politici

di Silvia Mancinelli


"Siamo esterrefatti per le reazioni islamofobiche di alcuni esponenti politici e non solo, con le quali qualcuno ha perfino augurato il peggio a questa ragazza per il semplice fatto di aver esercitato la sua libertà di credo. Non sappiamo che percorso abbia fatto questa ragazza, se una persona mi dice di aver fatto una libera scelta di conversione ed è qui in mezzo a noi, mi sembra surreale che la discussione sia degenerata in questo modo. Non discuto la libera scelta di conversione, ma la reazione islamofobica di alcuni esponenti politici". Così, all'Adnkronos, Yassine Lafram, presidente dell'Ucoii, Unione delle Comunità Islamiche d'Italia.

"Come fa una persona ad aver messo piede qui in Italia ad esser costretta a dire di essere musulmana? Vedo una persona sorridente, contentissima di esser tornata a casa, che abbraccia la madre e la sorella, un intero Paese, e che dice di aver fatto una scelta nel suo periodo di prigionia - aggiunge - Non abbiamo i dettagli, ma vedere certi personaggi di spicco che scrivono boiate, identificando l'Islam con il nazismo, è intollerabile. Trovo surreale porre l'accento sulla libera conversione quando ci sono orde di islamofobi che stanno scrivendo di tutto e di più sui social. Dobbiamo mettere sotto indagine una persona perché si è convertita? Non stiamo difendendo la sua idea che non conosciamo, difendiamo l'apparenza: una ragazza sorridente che dice di essersi liberamente convertita".

Se è in programma un incontro con Silvia? Lafram risponde: "Non è in programma, la ragazza è tornata e deve essere lasciata in pace, non abbiamo in mente iniziative".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.