Cerca

Migranti, Lamorgese a Lampedusa: "Attenzione massima"

CRONACA
Migranti, Lamorgese a Lampedusa: Attenzione massima

Immagine di repertorio (Fotogramma)

"L'attenzione del Governo per Lampedusa è massima". Lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese parlando con i cronisti all'uscita del Comune di Lampedusa, dopo avere incontrato il sindaco Salvatore Martello. Il capo del Viminale, accompagnata dal capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, ha anche annunciato che saranno eseguiti "test sierologici per tutti i migranti che sbarcano".


La protesta: 'Governo complice di scafisti'

Lamorgese ha incontrato questa mattina nella sede dell’Aeronautica militare a Lampedusa i responsabili provinciali delle Forze di polizia e una delegazione degli operatori della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di finanza che svolgono il servizio sull’isola, interessata anche in queste settimane da ripetuti sbarchi autonomi di migranti in arrivo dalla Libia e dalla Tunisia.

Tra le iniziative già assunte dal governo, fa sapere il Viminale, c’è lo smaltimento delle barche utilizzate e poi abbandonate dai migranti (al 16 luglio risultano demolite 45 imbarcazioni; altri 97 relitti, semi affondati o giacenti sul molo Favarolo, sono stati trasportati in un deposito in attesa della demolizione).

La ministra ha manifestato l’apprezzamento e il ringraziamento per il difficile e gravoso impegno della Prefettura e delle forze dell’ordine in occasione delle operazioni di salvataggio in mare, trasbordo, controllo e trasferimento dei migranti.

La titolare dell’Interno, accompagnata dal capo di gabinetto, Matteo Piantedosi, dal capo della Polizia Gabrielli, dal capo Dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, Michele di Bari, e dal prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, ha incontrato anche il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto Empedocle e il responsabile dell’Ufficio sanitario marittimo di Agrigento.

La ministra ha inoltre avuto un lungo colloquio in municipio con il sindaco di Lampedusa e Linosa, Salvatore Martello, al quale ha ribadito, ringraziandolo, la fondamentale importanza della collaborazione e della solidarietà mostrate dall'Amministrazione comunale e dai cittadini delle isole Pelagie.

Tra le richieste dell’amministrazione comunale, fa sapere il Viminale, è emersa l'esigenza di potenziare il presidio di primo soccorso esistente e realizzare una struttura ospedaliera sull’isola di Lampedusa.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.