Cerca

Insegue e sperona la sorella perché gay, morta 22enne

CRONACA
Insegue e sperona la sorella perché gay, morta 22enne

(Fotogramma)

Ha ucciso la sorella, 22 anni, speronando il suo scooter perché gay. E' accaduto l'altra notte quando Antonio Gaglione, 25 anni, non sopportando la relazione di sua sorella Maria Paola con la compagna, ha deciso di inforcare lo scooter e di seguire le due giovani in moto dirette da Caivano ad Acerra (Napoli). Una volta raggiunte, Antonio Gaglione ha tamponato la moto delle due giovane facendolo uscire di strada, riportano i giornali locali.


Le due ragazze sono cadute: Maria Paola sbattendo contro un tubo ha perso la vita mentre la fidanzata rimasta ferita, ancora sanguinante per terra, è stata anche picchiata dal fratello della vittima, poi fermato dai carabinieri. Sul posto dell’incidente sono giunti i carabinieri della caserma di Acerra. La ragazza ferita è stata portata in una clinica della zona, le sue condizioni non sono gravi.

"Ho fatto una stronzata. Non volevo uccidere nessuno, ma dare una lezione a mia sorella e soprattutto a quella là (la compagna ndr) che ha 'infettato' mia sorella che è stata sempre 'normale'",ha spiegato il 25enne ai carabinieri della caserma di Acerra, diretta dal maresciallo Giovanni Caccavale, secondo quanto riporta 'Il Mattino. Antonio Gaglione è ora in carcere per omicidio e violenza privata aggravata da omofobia.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.