Cerca

Aggredisce la ex e le ruba il cellulare ma dimentica il suo: arrestato

CRONACA
Aggredisce la ex e le ruba il cellulare ma dimentica il suo: arrestato

(Fotogramma)

E’ tornato nell’appartamento dove aveva appena aggredito la ex per recuperare il proprio smartphone, dimenticato nel trambusto in camera da letto ma è stato arrestato dagli agenti della Squadra Volante di Torino intervenuti a seguito della segnalazione di un vicino di casa. Protagonista un cittadino senegalese con il quale la vittima aveva avuto una relazione durata alcuni mesi è interrotta ad agosto per i comportamenti violenti dell'uomo.


Secondo il racconto della donna, l'uomo, geloso al punto da impedirle di vestire con abiti femminili, e particolarmente minaccioso nei suoi confronti, arrivando a dirle che l’avrebbe sfregiata con l’acido o che le avrebbe rasato i capelli di notte se lo avesse tradito, non aveva accettato la fine della relazione e non le aveva mai restituito le chiavi di casa. Spesso si presentava sotto casa o la chiamava, anche 20 volte al giorno, minacciando di ammazzarla e poi di farla finita.

Qualche giorno fa la donna, rientrando a casa, lo ha trovato nell'appartamento da dove non solo si è rifiutato di uscire ma ha preteso di vedere il registro delle chiamate del cellulare. Al rifiuto della vittima, si è impossessato del telefono ed ha cercato di scappare. L'ex compagna cercando di riprendersi il cellulare è rimasta ferita nella colluttazione. L'uomo, dopo essersi allontanato, si è accorto di aver dimenticato il suo telefono. Tornato sui sui passi e' stato arrestato dagli agenti per atti persecutori e violenza privata e denunciato per lesioni personali, violazione di domicilio, minacce ed appropriazione indebita.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.