Cerca

Crotone, presidente circolo velico: "Barche al sicuro ma situazione in città è drammatica"

CRONACA

"Questa mattina abbiamo messo in sicurezza barche e gommoni, una trentina tra optimist e laser, ma la parte del mare è meno colpita, la situazione è tragica nella zona vicina al fiume Esaro, lo stesso che esondando nel 1996 causò morti e danni enormi". Lo racconta all'Adnkronos Paola Proto, presidente del circolo velico di Crotone.

"Gli elicotteri hanno portato in salvo le persone dalle case, ho visto scene di persone tirate fuori dalle auto dai vigili del fuoco - aggiunge - L'acqua è alta, la pioggia cade forte e le previsioni sono pessime. La preoccupazione ora è per i negozi e i ristoranti, già schiacciati dalla pandemia e dalle chiusure e ora allagati".

"Crotone conosce queste situazioni, purtroppo si ripetono ciclicamente. Finora è stata estate e quando all'improvviso le temperature si abbassano questi sono gli effetti: non è la prima volta. Nel 1996 una situazione climatica analoga fece 6 morti e milioni di euro di danni, la tristemente famosa alluvione. Allora era il 14 ottobre, il periodo è più o meno sempre questo. Il problema è che la pioggia cade in una quantità tale che i terreni non riescono ad assorbirla. Oggi la città è meno impreparata e inerme rispetto a 24 anni fa. Qualcosa è stato fatto, i fiumi sono mantenuti e puliti e non si costruisce più senza tenere conto del rischio idrogeologico: per questo la situazione è estremamente critica ma al momento non sembra altrettanto drammatica". Lo ha detto all'Adnkronos Francesco Verri l'ex presidente del Circolo velico di Crotone.

"In questo momento continua a cadere la stessa pioggia di ieri e stanotte - continua - Il problema è quello che può succedere, ci sono evacuazioni in corso: la città è isolata, le strade che arrivano a Crotone sono bloccate e il fiume Esaro potrebbe esondare. Anche il porto al momento non ha danni, le barche sono abbastanza al sicuro ma Crotone aspetta da anni il via libera per l'ampliamento di una parte del molo che metterebbe al riparo le imbarcazioni. Un prolungamento chiesto a gran voce da tutti gli operatori da decenni e che andrebbe a chiudere il porto così da renderlo più sicuro".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.
TAG: