Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Usa: Netanyahu condanna sparatorie in centri ebraici Kansas City

ESTERI

Gerusalemme, 14 apr. (Adnkronos/dpa) - Israele condanna gli attacchi ai due centri ebraici di Kansas City nei quali sono rimaste uccise tre persone. Un gesto che "senza dubbio è stato isprato dall'odio per gli ebrei", ha detto il primo ministro Benjamin Netanyahu in una dichiarazione diffusa stamani. "Lo stato di Israele, alla guida e insieme a tutti i membri della civilizzazione è impegnato nella lotta contro questa piaga", ha aggiunto il premier. L'uomo sospettato di essere l'autore degli attacchi, il 73enne Frazier Glenn Miller, con alle spalle una lunga storia di antisemitismo, è il fondatore ed ex leader del Ku Klux Klan della Carolina e della formazione razzista del White Patriot Party.




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.