Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Catalogna, appello dei Nobel per la Pace a Madrid e Barcellona

ESTERI
Catalogna, appello dei Nobel per la Pace a Madrid e Barcellona

(Afp)

Otto premi Nobel per la pace hanno scritto al governo di Madrid e alla Generalitat de Catalunya per dare il loro sostegno agli sforzi di mediazione per "raggiungere una soluzione pacifica allo scontro attuale tra il governo spagnolo e la Catalogna". Intitolata "Dove sta la democrazia in Spagna? Mediazione e dialogo o più violenza e isolamento?", gli otto Nobel ricordano che nelle democrazie mature "si possono trovare varie forme per permettere la libertà di espressione".


"Alcune nazioni lo hanno fatto con referendum secessionisti, come Scozia e Quebec, e in questi casi ha vinto il 'no'", sottolineano, osservando che le risposte violente accrescono l'ostilità ed il malcontento.

Quindi, dopo aver condannato "l'uso della forza" nel giorno del referendum del primo ottobre scorso, gli otto firmatari sottolineano che "nessuna delle parti è libera da errori in questo processo, che non è iniziato con il referendum, ma sette anni fa con l'annullamento da parte della Corte costituzionale dello Statuto del 2010 approvato dal Parlamento spagnolo".

Infine, gli otto Nobel per la pace - Mairead Maguire, Betty Williams, Adolfo Pérez Esquivel, Rigoberta Menchú Tum, José Ramos Horta, Jody Williams, Shirin Ebadi e Tawakkol Karman - concludono la lettera ricordando che "un popolo che si sente represso raramente sparisce silenziosamente in una notte".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.