Home . Fatti . Esteri .

Raffica di pacchi bomba negli Usa

ESTERI
Raffica di pacchi bomba negli Usa

(Afp)

A due settimane dalle elezioni del mid-term, sale la paura negli Stati Uniti. A New York, dopo l'ordigno esplosivo scoperto lunedì nell'abitazione del miliardario e filantropo ungherese George Soros oggi pomeriggio è stato evacuato il Time Warner Center, l'edificio che ospita gli uffici della Cnn, dopo il ritrovamento di un dispositivo sospetto. Inoltre, altri pacchi bomba sono stati indirizzati all'ex segretario di Stato Hillary Clinton e a Barack Obama. Un pacco sospetto è stato intercettato in Florida, a Sunrise, destinato all'ex attorney generale Eric Holder, un altro, invece, è stato spedito al governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo. Smentita invece la notizia del sospetto pacco bomba indirizzato alla Casa Bianca.


"Dobbiamo essere uniti, inviare un messaggio chiaro, forte, inequivocabile: atti o minacce di violenza politica non hanno posto in America" ha detto Donald Trump in un messaggio che lui stesso ha definito "bipartisan". "La sicurezza del popolo americano è la mia priorità assoluta" ha quindi assicurato il presidente statunitense, spiegando che i pacchi sospetti vengono esaminati da esperti di esplosivi" e che è in corso un'indagine per individuare i responsabili. "Siamo arrabbiati per quello che abbiamo visto stamattina - ha detto Trump -. Non lesineremo risorse e sforzi per arrivare in fondo a questa vicenda".

IL PACCO ALLA CNN - L'allarme è scattato nelle ultime ore quando, dopo il plico recapitato a Soros, altri pacchetti sospetti sono stati inviati a vari personaggi pubblici dai Clinton, a Barack Obama, fino all'emittente televisiva Cnn. In particolare, il pacco arrivato nella sala di smistamento della posta del Time Warner Center - che ospita il network televisivo - conteneva un tubo e dei fili elettrici ed era destinato all'ex direttore della Cia, John Brennan, ospite abituale del network. Brennan durante l'estate è stato proiettato al centro della scena dalla decisione con cui il presidente Donald Trump gli ha revocato la 'security clearance', impedendogli l'accesso a documenti e dossier. L'evacuazione ha riguardato l'intero palazzo, con tutti gli uffici della Warner Media, mentre la polizia ha circondato la zona, allontanando i passanti.

OBAMA E CLINTON - Prima che scattasse l'allarme al Time Warner Center, anche all'ex presidente statunitense Barack Obama e Hillary Clinton erano stati indirizzati due pacchi bomba. Quello destinato a Obama è stato intercettato a Washington, mentre quello inviato a Clinton recava l'indirizzo dell'abitazione di Westchetser, nei pressi di New York, dove l'ex candidata democratica risiede con il marito Bill. Nessuno dei destinatari, tuttavia, ha mai rischiato di aprire i pacchi bomba, che sono stati intercettati dal Secret Service, il corpo che assicura la protezione dei presidenti e le più alte cariche americane.

RAFFICA DI PACCHI - Mentre al momento non c'è stata alcuna rivendicazione, stando a quanto riferiscono fonti della polizia alla Cnn, "c'è il forte sospetto", che dietro i due pacchi bomba inviati a Obama e Hillary Clinton ci sia la stessa mano che lunedì ha inviato il pacco a Soros. Per tutta la giornata, altri pacchi sospetti sono stati intercettati negli Stati Uniti. Uno in Florida, a Sunrise, negli uffici della deputata democratica Debbie Wasserman Schultz, con destinatario l'ex attorney generale Eric Holder. L'indirizzo della deputata era indicato come mittente e secondo la Cnn, Wasserman Schultz risulta anche la mittente dei pacchi inviati a Hillary Clinton e Barack Obama.

"ATTO DI TERRORISMO" - Un plico è stato poi individuato in un centro di smistamento del Maryland indirizzato alla deputata democratica Maxine Waters. Anche al governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo ne è stato recapitato uno. "Quello a cui abbiamo assistito oggi è un tentativo di seminare il terrore - ha detto il sindaco di New York, Bill de Blasio -. E' chiaramente un atto di terrorismo per indebolire la nostra stampa libera e i leader del nostro paese attraverso azioni violente".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.