Home . Fatti . Esteri . Global Compact, scontri a Bruxelles

Global Compact, scontri a Bruxelles

ESTERI
Global Compact, scontri a Bruxelles

(FOTOGRAMMA/IPA)

Violenze ad una manifestazione contro il patto Onu sull'immigrazione a Bruxelles. La polizia è intervenuta usando gas lacrimogeni e cannoni ad acqua dopo che alcuni manifestanti hanno lanciato pietre e altri oggetti nell'edificio della Commissione europea in città, secondo quanto ha riferito l'agenzia di stampa belga. Circa 5mila persone hanno preso parte alla 'Marcia contro Marrakech', organizzata da gruppi fiamminghi di destra e di estrema destra. Almeno 90 le persone arrestate.


Il Global Compact delle Nazioni Unite sulla migrazione, patto mondiale per la gestione "sicura, ordinata e regolare" dei flussi migratori, è stato approvato da oltre 150 Paesi nella città marocchina lo scorso 10 dicembre.

CONTRO MANIFESTAZIONE - Secondo quanto riferito, i manifestanti chiedevano priorità per "il nostro popolo", per le frontiere chiuse e per le dimissioni del primo ministro Charles Michel. In città anche una contro-manifestazione organizzata da gruppi di sinistra, con almeno un migliaio di persone che hanno tenuto le distanze dai manifestanti rivali.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.