Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Incendi Australia, Greta 'bacchetta' i politici: "Dovete agire"

ESTERI
Incendi Australia, Greta 'bacchetta' i politici: Dovete agire

"Gli esperti di ecologia dell'Università di Sydney e del WWF Australia stimano che un miliardo di animali siano morti negli incendi boschivi dell'Australia. Oltre un miliardo sarebbe una stima molto prudente", afferma Chris Dickman dell'Università di Sydney". Con questo post su Twitter, corredato dall'hashtag #AustraliaFires, Greta Thunberg torna sugli incendi che stanno devastando l'Australia.


Già due giorni fa l'attivista svedese, divenuta simbolo della lotta ai cambiamenti climatici, si è rivolta ai social media per condividere una foto di un canguro in fuga da un incendio a Conjola, nel Nuovo Galles del Sud, e chiedere ai politici australiani di agire contro gli incendi che continuano a imperversare in tutto il paese.

"L'Australia è in fiamme - ha scritto nella didascalia dell'immagine - E l'estate è appena iniziata. Il 2019 è stato un anno di caldo record e siccità record. Oggi la temperatura fuori Sydney era di 48,9°C. Si stima che 500 milioni di animali siano morti a causa degli incendi boschivi. Oltre 20 persone sono morte e migliaia di case sono state bruciate. Secondo il Sydney Morning Herald, gli incendi hanno prodotto i 2/3 delle emissioni nazionali annue di CO2 delle nazioni. Il fumo ha coperto i ghiacciai nella lontana Nuova Zelanda, facendoli riscaldare e sciogliersi più velocemente. E tutto ciò non ha ancora comportato alcuna azione politica".

"Non riusciamo ancora a stabilire il collegamento tra la crisi climatica e l’aumento degli eventi meteorologici estremi e le catastrofi naturali come gli incendi in Australia. Questo deve cambiare. E deve cambiare ora", ha scritto la 17enne attivista.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.