Giustizia: Orlando, su responsabilità toghe se problemi pronti a correzioni

POLITICA

"Proprio per respingere e contrastare i toni apocalittici che a mio avviso sono stati utilizzati, con grande laicità diciamo che valuteremo l'effetto prima applicazione. Noi reputiamo che questo punto di equilibrio possa funzionare, ma se così non fosse siamo pronti a correggere alcuni punti che sono stati segnalati". Lo dice il ministro della Giustizia Andrea Orlando riguardo al voto finale sulla responsabilità civile delle toghe.


Pronti a correzioni, dunque, "Nonostante, ripeto - rimarca il Guardasigilli - riteniamo sarà sufficiente la giurisprudenza a dimostrare che molti pericoli paventati non hanno riscontro nella realtà".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.