Cerca

Renzi incontra Hollande all'Eliseo: "Coalizione ampia per distruggere l'Is"

POLITICA
Renzi incontra Hollande all'Eliseo: Coalizione ampia per distruggere l'Is /Foto

(Afp)

Contro lo Stato islamico "c'è la necessità di uno sforzo sempre più inclusivo, di una coalizione sempre più ampia per arrivare alla distruzione dell'Isis e del suo disegno atroce e allucinante". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al termine dell'incontro con il presidente francese, Francois Hollande, all'Eliseo a Parigi. (Foto)


L'incontro avviene dopo gli attentati del 13 novembre a Parigi ed è uno degli appuntamenti di Hollande, che nei giorni scorsi ha visto Barack Obama e Angela Merkel, mentre oggi ha visto Vladimir Putin.

Renzi ha sottolineato che l'Italia "conferma i propri impegni a fianco dell'Unione Europea e della Francia dal punto di vista diplomatico. Guardiamo con grande interesse al processo di Vienna e siamo impegnati perché la finestra di opportunità possa allargarsi alla Libia". Ed ha avvertito: "E' fondamentale dare priorità assoluta al dossier Libia, che rischia di essere la prossima emergenza".

In campo militare, l'impegno, ha assicurato il premier, è "anche con la Francia, come in Libano, ma anche in tutti i settori contro lo Stato islamico, in Iraq e in Siria, ma anche in Kosovo e in Africa".

Renzi e Hollande hanno anche sottolineato la necessità che al vertice dei capi di Stato e di governo dell'Unione europea e della Turchia di domenica prossima a Bruxelles si arrivi a "un accordo globale" sulla crisi dei rifugiati.

RENZI ALLA SORBONA - Il presidente del Consiglio è poi intervenuto all'Università Sorbona di Parigi, dove lavorava Valeria Solesin, morta negli attentati del 13 novembre. "La lezione dura che possiamo imparare dagli attentati di Parigi è che tutti i Paesi europei devono mettere in comune le risorse per fronteggiare la minaccia terroristica, anche se questo può essere vissuto come un sacrificio della sovranità nazionale" ha detto Renzi. In particolare, "bisogna condividere i database" dei servizi di sicurezza e "tutti i mezzi per combattere il terrorismo".

Inoltre, "bisogna fare capire a coloro che sono affascinati dall'ideologia terrorista che non c'è appoggio possibile, nessuna complicità, nessuna solidarietà. E' per questo motivo che è necessaria la reazione delle comunità islamiche europee agli eventi di Parigi, con una condanna senza ambiguità degli attentati. La lotta al terrorismo non ammette defezioni", ha scandito il presidente del Consiglio.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.