Cerca

Europee, come andò nel 2014

POLITICA
Europee, come andò nel 2014

(Fotogramma)

I risultati definitivi delle elezioni europee arriveranno tra poco e in Italia saranno decisivi. Soprattutto per quanto riguarda gli equilibri dell'esecutivo. Se la Lega dovesse superare la fatidica soglia del 30%, Matteo Salvini rafforzerebbe la sua leadership nei confronti dell'alleato pentastellato, Luigi Di Maio, che alle politiche dell'anno scorso ha ottenuto il 32,7%. Un risultato di peso rispetto alle europee di cinque anni fa, quando il Movimento Cinque Stelle riuscì a portare a casa il 21,2%.


Il Pd, invece, punta a superare il 18,8% delle politiche anche se sarà difficile eguagliare il 40,8% incassato nel 2014 alle europee. E mentre Forza Italia punta a ottenere almeno il 10%, Fratelli d'Italia potrebbe superare la soglia del 5%, arrivando a sfiorare il 6%. Discorso diverso per +Europa, la cui lista si è presentata per la prima volta alle Politiche 2018. L'obiettivo di Emma Bonino è raggiungere la soglia di sbarramento del 4%.

Nel 2014 i votanti in Italia furono 28.991.258 ossia il 57,22% e a stravincere fu il Pd di Matteo Renzi, che ottenne il miglior risultato di sempre dalla fondazione del partito.

Ecco, di seguito, i risultati delle europee 2014:

PD - 40,8%

M5S - 21,2%

LEGA - 6,2%

FORZA ITALIA - 16,8%

FRATELLI D'ITALIA - 3,7%

Quanto alle politiche del 2018, i partiti ottenero i seguenti risultati:

M5S - 32,7%

LEGA - 17,4%

FORZA ITALIA - 14%

FRATELLI D'ITALIA - 4,4%



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.