cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 09:08
Temi caldi

Fecondazione: Gallo (Ass. Coscioni), coppia genitori biologici avra' ragione

16 aprile 2014 | 14.53
LETTURA: 2 minuti

Roma, 16 apr. (Adnkronos Salute) - "Solo le indagini in corso potranno far luce sui fatti accaduti all'ospedale Pertini. C'è da chiedersi se gli embrioni oggetto di scambio nel trasferimento fossero tracciabili e quindi in linea con le normative in vigore. Se la risposta fosse 'no', vi sarebbero ulteriori elementi di danno per le coppie". Lo afferma Filomena Gallo, segretario dell'Associazione Luca Coscioni, convinta che alla fine di tutto, nella querelle che si prospetta, la coppia biologicamente genitoriale "finirà per avere ragione, perché i fatti accaduti non sono riconducibili ad una eterologa con consenso della coppia".

I centri di procreazione medicalmente assistita "sono diventati Istituti dei tessuti, soggetti alle prescrizioni tecniche già previste in Italia dalle linee guida sulla legge 40/04, ma oggi conformi per riconoscimento agli standard europei per la tracciabilità. I decreti disciplinano la donazione, l'approvvigionamento e il controllo di tessuti e cellule umani, nonché la codifica, la lavorazione e lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule. Evidentemente nel caso del Pertini qualcosa non ha funzionato a norma di legge". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza