cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 06:00
Temi caldi

Fecondazione: Gianaroli su eterologa, lei potra' donare fino a 35 anni, lui a 40-45

26 luglio 2014 | 12.35
LETTURA: 2 minuti

Roma, 26 lug. (AdnKronos Salute) - "Ci deve essere stato un fraintendimento: chiaramente, parlando di fecondazione eterologa, ci siamo occupati dell'età dei donatori. Che in Europa sono già state fissate dai vari Paesi che consentono questa tecnica: l'idea è che non possano donare i gameti donne con più di 35 anni e uomini over 40-45". Lo chiarisce all'Adnkronos Salute Luca Gianaroli, direttore scientifico della Società italiana studi di medicina della riproduzione (Sismer) e componente del gruppo di lavoro sulla fecondazione eterologa convocato dal ministero della Salute, e che ha appena concluso il suo lavoro, dopo le notizie circolate in queste ore.

"Limiti pensati perché nelle donne, dopo quella età, la qualità della cellula uovo peggiora, tanto che si consiglia di fare un'amnio o una villocentesi alle future mamme che restano incinte dopo i 35 anni. E anche la qualità del liquido seminale si deteriora dopo una determinata età, con qualche aumento del rischio di patologie fetali. In questo caso il limite si fissa in Europa tra i 40 e i 45 anni". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza