cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 15:18
Temi caldi

Federprivacy: Crédit Agricole Italia è la prima banca “Privacy Ok”

02 settembre 2019 | 15.54
LETTURA: 2 minuti

alternate text
"Tra tutti gli operatori del settore finanziario che ne stanno facendo stanno facendo richiesta, è Crédit Agricole Italia il primo gruppo bancario ad aver ottenuto il marchio "Privacy Ok" che viene rilasciato da Federprivacy previa procedura di valutazione da parte dell'ente indipendente TÜV Italia."

Semaforo verde per il rilascio del marchio ai siti web del Gruppo Bancario

Crédit Agricole Italia è il primo gruppo bancario a ricevere il marchio “Privacy Ok” da Federprivacy. L’associazione ha infatti certificato la conformità dei siti web del Gruppo al Codice di Condotta "Privacy e protezione dei dati personali nell'ambito di Internet e del commercio elettronico".

Federprivacy ha affidato il processo di valutazione a TÜV Italia, che in qualità di organismo di certificazione indipendente assicura l’imparzialità del processo per determinare se un sito è effettivamente conforme per la concessione del marchio.

Il marchio “Privacy Ok”, riportato in calce ai portali di Crédit Agricole Italia, permette dunque agli utenti di valutare rapidamente il livello di conformità dei siti ai princìpi generali della normativa in materia di protezione dei dati personali ed evidenzia l'impegno assunto dal Gruppo Bancario a tutela della privacy online degli utenti.

“Oggi le persone orientano sempre più la loro vita utilizzando la bussola dei siti web, per scegliere dalle ferie alla propria Banca di fiducia”, ha dichiarato Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy. D’altra parte gli utenti devono potersi fidare dei siti e delle app che utilizzano, specialmente se attraverso questi strumenti devono fornire i loro dati personali o effettuare transazioni. Che l’attenzione si stia concentrando sulla necessità di trasmettere questa fiducia nel settore finanziario lo comprova Crédit Agricole Italia, prima banca in Italia a fregiarsi del marchio.”

Ulteriori elementi di garanzia a tutela degli utenti sono applicati da un comitato di vigilanza che monitora periodicamente i siti che hanno ottenuto il marchio, per verificare che continuino a rispettare il codice di condotta. In ogni momento gli stessi possono rivolgersi ad uno sportello per inviare segnalazioni o reclami.

www.federprivacy.org

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza