cerca CERCA
Domenica 17 Gennaio 2021
Aggiornato: 20:25

Il post

Forte dei Marmi, Magic Johnson e Samuel L. Jackson scambiati per migranti

21 agosto 2017 | 09.38
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Il post pubblicato da Magic Johnson su Twitter
Roma, 21 ago. (AdnKronos)

Uno è l'ex campione dell'Nba, Magic Johnson. L'altro, invece è Samuel L. Jackson, attore feticcio di Quentin Tarantino e una delle star hollywoodiane più celebri al mondo. Quasi impossibile non riconoscerli, mentre si godono un po' di riposo su una panchina di Forte dei Marmi, dopo aver fatto un po' di shopping. O almeno, difficile scambiarli per migranti "che bivaccano" in una località turistica quando ai loro piedi si intravedono buste griffate. Peccato però che le cose siano andate esattamente così, provocando una valanga di insulti e polemiche verso la coppia.

Ma andiamo con ordine. Luca Bottura, autore comico, decide di fare un esperimento sociale e pubblica su Twitter un meme ironico con l'immagine di Magic Johnson e Samuel L. Jackson a Forte dei Marmi, accompagnato dalla scritta: "Risorse boldriniane a Forte dei Marmi fanno shopping da Prada coi 35 euro. Condividi se sei indignato!". Bottura prova così a vedere quanti abboccano.

Anche Nina Moric replica l'esperimento e pubblica su Facebook la foto dei due. "Vedere anche in località turistiche come Forte dei Marmi e Milano Marittima immigrati che bivaccano sulle panchine con i nostri 35 euro è veramente troppo" scrive la showgirl, animando così un feroce botta e risposta con i suoi follower. Molti credono alla versione di Moric, "Questa è l'Italia dove preferiamo dare 35 euro alle coop rosse per mantenere fannulloni piuttosto che farli lavorare e produrre ricchezza" scrive qualcuno indignato. Altri invece non abboccano, riconoscendo immediatamente le due star. Lei si giustifica subito, spiegando che si tratta di una battuta. Il post nel frattempo diventa virale, collezionando migliaia di commenti.

La showgirl, divertita, interviene in un altro post per spiegare che non si tratta di una gaffe ma di una battuta: "A questo punto - precisa Moric - giusto per far vergognare ancora di più le decine di migliaia di persone che stanno condividendo la mia battuta spacciandolo per una gaffe, vi racconto che nel 1998 prima del video con Ricky Martin, a Los Angeles feci una pubblicità di una nota marca di patatine con Dennis Rodman e Magic Johnson. Continuate a scrivere cattiverie, io continuo ad amarvi tutti".

Tra i tanti utenti che sono inciampati nella battuta della showgirl figura anche il deputato Pd Emanuele Fiano, che su Facebook ha prima espresso la propria indignazione e poi fatto un passo indietro: "La Moric era ironica. Dunque ha scritto apposta questo testo per farci commentare la sua ipotetica gaffe. Ok, io ci sono cascato. Però a me non ha fatto ridere, c'è un sacco di gente che condivide il suo pensiero".

"Io avevo scritto questo - conclude Fiano - ma ovviamente in questo caso il testo è sbagliato: 'I nuovi opinionisti, siano essi famosi, come Nina Moric, esponenti di gruppi politici dell'estrema destra neofascista come Casapound di cui la Moric è un esponente, spesso cadono nel più banale degli errori; applicano la loro ideologia ottusa alla prima cosa che vedono senza approfondire, guidati dal colore della pelle che vedono, dalla cultura di cui sono eredi, dalla necessità di semplificare questioni complesse per conquistare consenso. Qui l'arguta signora in questione immagina che Samuel Jackson e Magic Johnson percepiscano 35 € al giorno per bivaccare su di una panchina a Forte dei Marmi. Rendendosi ridicola di fronte a tutti'".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza