cerca CERCA
Mercoledì 19 Gennaio 2022
Aggiornato: 08:41
Temi caldi

Furgone su folla a Londra, conducente urlava: "Ucciderò tutti i musulmani"

19 giugno 2017 | 08.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Foto Afp)

Avrebbe urlato "ucciderò tutti i musulmani" l'uomo che è piombato sulla folla all'uscita della moschea di Finsbury Park, nel Nord di Londra, provocando un morto e otto feriti. E’ quanto ha raccontato ai media britannici un testimone, Abdulrahman Saleh Alamoudi, secondo il quale il sospetto, poi arresto dalla polizia, si è lanciato volontariamente contro il gruppo di fedeli.

"Questo grande furgone - ha raccontato - è piombato su tutti noi. Credo che almeno otto-dieci persone siano rimaste ferite. Fortunatamente io sono riuscito a fuggire e un ragazzo è uscito dal furgone cercando di scappare a piedi".

A quel punto Alamoudi con altre due persone sono riusciti a bloccarlo e trattenerlo fino all'arrivo della polizia. "Urlava 'ucciderò tutti i musulmani, ucciderò tutti i musulmani'. E lanciava pugni. E quando siamo riusciti a metterlo a terra diceva: 'Uccidetemi, uccidetemi'".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza