cerca CERCA
Venerdì 07 Maggio 2021
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Covid, Galli: "Si potevano evitare 20mila morti"

07 dicembre 2020 | 08.55
LETTURA: 1 minuti

alternate text

"Abbiamo avuto 20mila morti che avremmo potuto evitare". Sono le parole del professor Massimo Galli, responsabile di malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, ad Agorà. "Se si riesce a stabilire una tendenza favorevole significa che le misure danno risultati. Ma questo non significa che dobbiamo abbassare la guardia, per non ripetere gli errori fatti in estate. Abbiamo avuto 20mila morti che avremmo potuto evitare", evidenzia, affermando che "la sicurezza di tutti comincia dai comportamenti dei singoli, di ognuno di noi".

Con il nuovo decreto e il nuovo dpcm entrano in vigore misure che limiteranno gli spostamenti nel periodo natalizio. Il rischio è un esodo prima del 21 dicembre, con conseguenze sull'aumento dei contagi. "Temo che le avvisaglie ci siano tutti, a giudicare da quello che si dice sulle prenotazioni per treni e aerei. Le persone pensano che le soluzioni individuali siano sempre lecite e gli stessi poi si scagliano contro gli altri quando non si comportano in maniera congrua. Non succede solo in Italia", afferma Galli. "Stabilire delle regole diventa estremamente difficile se bisogna prevedere una quantità enorme di eccezioni che possono essere logiche ma che possono confondere", dice riferendosi alle misure in arrivo. "

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza