cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 23:53
Temi caldi

Moda: Genny guarda all'antico Egitto per il prossimo inverno

25 febbraio 2015 | 17.13
LETTURA: 3 minuti

Ispirazione antico Egitto per la nuova collezione che Sara Cavazza Facchini porta a Milano Moda Donna. Stampe che raffigurano gocce d’olio, ricami e motivi jacquard che disegnano elementi della natura sono il segno distintivo di una collezione che parla di un’eleganza estetica che nella sua esuberanza si tinge di note femminili e delicate. (Fotogallery)

alternate text
Sara Cavazza Facchini e due modelle - (Adnkronos)

Ispirazione antico Egitto per la nuova collezione che Sara Cavazza Facchini porta a Milano Moda Donna. "Per le donne Genny - spiega la stilista - c'è sempre questa voglia di mantenere la loro femminilità e quest'anno l'ho ritrovata nella cultura egizia. Una cultura che vive anche un po' di mistero e che ha mantenuto costanti i suoi canoni. Canoni che ho deciso di riprendere, come le geometrie realizzate su tessuti fil coupé oro e bianco oppure in un tessuto più corposo in lana, per forme abbastanza pulite". (Fotogallery)

"Altro tema che ho ripreso, quello delle piante acquatiche, che avevano un messaggio importante per gli egiziani i quali ritenevano avessero un'anima" aggiunge Sara Cavazza. Stampe che raffigurano gocce d’olio, ricami e motivi jacquard che disegnano elementi della natura sono dunque il segno distintivo di una collezione che parla di un’eleganza estetica che nella sua esuberanza si tinge di note femminili e delicate. I capispalla avvolgono il corpo definendo una silhouette precisa e quasi severa. Un lungo cappotto in lana ha una forma a matita, mentre una maxi cappa svela profonde aperture sui fianchi. Lunghezze importanti definiscono anche le pellicce, tra cui un visone bianco con intarsio nero e grigio ad accennare delle foglie di papiro. Un disegno geometrico di inspirazione egizia dà un tocco grafico a pelliccia con effetti di luce lurex.

Per quanto riguarda le scarpe "ci sono tronchetti e stivali che vivono di aperture un po' inusuali sul collo del piade. Righe in velluto che creano l'effetto lucido sul piede" spiega ancora la stilista. La silhouette è fluida nella proposta sera, dove abiti di varie lunghezze, realizzati in velluto di seta, sono arricchiti da un’armonia di ricami a castoni che ricreano gli ampi collari che erano solite indossare le nobili egizie secondo l’iconografia tradizionale. Una treccia in fil coupé jacquard di seta crea un sensuale gioco sul corpetto di una cocktail jumpsuit nera e argento. Un sofisticato tailleur viene reso gioiello da un sensuale ricamo che illumina la giacca.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza