cerca CERCA
Venerdì 03 Febbraio 2023
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Giallo a Brescia, dopo l'imprenditore scomparso anche un dipendente della fonderia

16 ottobre 2015 | 11.19
LETTURA: 2 minuti

Dell'operaio della Bozzoli nessuna traccia da martedì

alternate text
Immagine di repertorio (Infophoto) - INFOPHOTO

Dopo l'imprenditore Mario Bozzoli, di cui si sono perse le tracce da giovedì della scorsa settimana, una seconda persona è scomparsa a Marcheno, in provincia di Brescia.

Si tratta di un dipendente della fonderia che Mario Bozzoli dirige insieme al fratello Adelio, un operaio di cinquant'anni, di cui si sono perse le tracce da martedì e che gli uomini della Protezione civile ora stanno cercando. Secondo quanto riporta 'Il Giorno' sarebbe sparito con la sua Suzuki Vitara.

''Ho visto Giuseppe Ghirardini la mattina di mercoledì 14, alle 9.30. Era da solo con la sua auto''. Lo riferisce a ''Chi l'ha visto?'' un testimone, rintracciato dall'inviato Giuseppe Pizzo, che ha incontrato il 50enne dipendente dell'azienda di Mario Bozzoli, scomparso cinque giorni dopo di lui. I parenti hanno presentato denuncia di scomparsa ieri sera dopo che non avevano sue notizie dalla sera di martedì 13.

Ghirardini è uno degli operai che erano presenti nella fonderia dell'azienda di Marcheno l'ultima volta che Bozzoli è stato visto, l'8 ottobre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza