cerca CERCA
Mercoledì 08 Dicembre 2021
Aggiornato: 09:29
Temi caldi

Giffoni: anteprima al cardiopalma per 'Annabelle 2', urla e bambola in sala

21 luglio 2017 | 13.22
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Anteprima al cardiopalma ieri sera al Giffoni Film Festival per 'Annabelle 2 - Creation', sequel dello spinoff di The Conjuring - L’Evocazione, che riprende il tema della bambola posseduta. Platea gremita nei due appuntamenti serali previsti, con distribuzione di gadget per tutto il pubblico (maschere di Annabelle posizionate su ogni seduta) e inizio ad effetto con spegnimento di luci, urla dalla regia e un occhio di bue puntato sulla stessa bambola protagonista del film portata a Giffoni per l'occasione e collocata in sala. Il brivido iniziale è stato ricompensato all'uscita con la possibilità per gli spettatori di Giffoni di fare selfie e foto di rito con la bambola posizionata in un corner photocall.

Annabelle 2: Creation, nelle sale italiane il 3 agosto, è il prequel del fortunatissimo film record d'incassi del 2014 e allo stesso tempo il sequel dello spin-off The Conjuring - L’Evocazione.

La storia, inquietante come si addice ai film sulle bambole maledette, parla di un gruppo di orfane accolte insieme ad una suora, sorella Charlotte (Stephanie Sigman), in una grande casa coloniale appartenente ad un fabbricante di bambole e sua moglie, Samuel ed Esther Mullins (Anthony LaPaglia e Miranda Otto), che avevano perso la figlioletta venti anni prima. Le ragazze, inizialmente felici di abitare in una casa così grande, perdono presto l'entusiasmo quando si rendono conto di strani episodi che si verificano nel cuore della notte, circostanze misteriose che rimandano alla tragica morte della figlia dei proprietari. Il suono di un giradischi e altri rumori sinistri provengono da una stanza proibita, e una forza oscura inizia ad aggirarsi per la casa prendendo di mira le bambine. Il filone delle bambole maledette ha sempre portato grandi risultati in sala. Il finale di Annabelle 2 - Creation lascia presagire che non finirà qui.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza