cerca CERCA
Domenica 14 Agosto 2022
Aggiornato: 08:16
Temi caldi

Gismondo: "Covid del 2020 non c'è più, basta creare panico"

28 giugno 2022 | 16.25
LETTURA: 1 minuti

Mettere paura è uno sport che deve finire"

alternate text
(Fotogramma)

"La malattia Covid come l'abbiamo vista" nel 2020 o "nel primo anno e mezzo" di pandemia "non esiste più". Così all'Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, la direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell'ospedale Sacco di Milano. "Oggi il Covid, o meglio l'infezione da Sars-CoV-2, è una malattia assolutamente moderata, modesta", in sé. "Ovviamente" anche con Omicron 5 "l'attenzione deve essere rivolta ai fragili, ma come per qualsiasi altra patologia. Direi che lo sport di creare panico debba veramente finire".

E a chi preconizza "un ottobre terribile", l'esperta replica: "Che a ottobre ci possano essere tanti contagi è assolutamente probabile e staremo a vedere. Ma, ripeto, i contagi sono una cosa, la malattia Covid come l'abbiamo vista è un'altra cosa".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza