cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 15:40
Temi caldi

Golf: Lpga, in Thailandia tiene la Nordqvist e crolla la Sergas

21 febbraio 2014 | 17.08
LETTURA: 2 minuti

Con un inatteso 81 (+9), complice un malanno fisico che comunque sembra in via di guarigione, Giulia Sergas è scivolata dal 14° al 60° posto con 152 colpi (71 81, +8) nell'Honda LPGA Thailand, torneo del LPGA Tour riservato alle prime 60 classificate dell'ordine di merito 2013 e ad altre dieci invitate, che si sta svolgendo al Siam Country Club (par 72) a Chonburi in Thailandia.

Ha mantenuto il comando con 138 colpi (66 72, -6) la svedese Anna Nordqvist, 27enne di Eskilstuna vincitrice di due gare nel circuito tra le quali un major (McDonald LPGA Championship) entrambe nel 2009, ma è tallonata a un colpo dalla spagnola Azahara Muñoz, dalla paraguaiana Julieta Granada e dalla tedesca Sandra Gal (139, -4). Al quinto posto con 140 (-4) Stacy Lewis, numero tre mondiale, e Michelle Wie, al settimo con 141 (-3) Jennifer Johnson, Angela Stanford, l'australiana Karrie Webb e la coreana So Yeon Ryu, all'11° con 142 (-2) l'altra coreana Inbee Park e la norvegese Suzann Pettersen, rispettivamente prima e seconda nel Rolex Ranking, e la neozelandese Lydia Ko. Seguono Cristie Kerr e la cinese Shanshan Feng, 18.e con 143 (-1), la giapponese Ai Miyazato, 23ª con 144 (par), la taiwanese Yani Tseng, 28ª con 145 (+1), e la coreana Na Yeon Choi, 38ª con 148 (+4).

La Nordqvist ha mantenuto il comando sebbene abbia notevolmente rallentato l'andatura con un 72 (par), frutto di tre birdie e di altrettanti bogey. La Sergas, piuttosto sofferente, ha messo insieme un birdie, otto bogey e un doppio bogey. Si gioca sulla distanza di 72 buche senza taglio e con un montepremi di 1.500.000 dollari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza