cerca CERCA
Martedì 07 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:49
Temi caldi

Google: chiude in Spagna, cosa dice la legge approvata da Madrid/Scheda

11 dicembre 2014 | 15.09
LETTURA: 2 minuti

La legge sulla proprietà intellettuale ('Ley de Propiedad Intelectual'), che entrerà in vigore in Spagna a gennaio e che ha determinato la scelta di Google News di chiudere il servizio nella penisola iberica dal prossimo 16 dicembre, è stata approvata lo scorso 30 ottobre. Nel testo è previsto che, dal primo gennaio 2015, il servizio di chi aggrega notizie e indirizza su siti che producono contenuti deve pagare i diritti d'autore, anche se non richiesti dai titolari e anche se sono riportati solamente titolo e sommario.

La legge introduce diverse regole, tra le quali anche la cosiddetta 'Google Tax', e sanzioni fino a 600.000 euro per gli aggregatori che rimandano a contenuti di terzi. L'idea alla base della norma, passata al Senato spagnolo con 172 voti a favore, 144 contrari e 3 astenuti, è che fornire link verso un sito di informazione o dare anteprime di notizie da parte degli aggregatori - di cui fa parte anche Google News - sia un valore che deve essere pagato.

Dopo l'approvazione del testo da parte del governo di Madrid, con i soli voti favorevoli del Partito Popolare, 'Eldiario' ha scritto che "la Spagna è sconnessa", diventando l'unico Paese ad avere "una tassa per la condivisione di contenuti su Internet". Ma il web, ha sottolineato l'esperto di tecnologia spagnolo Antonio Delgado, "è riconosciuto dalle Nazioni Unite come diritto umano, Internet è una parte essenziale della conoscenza umana".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza