cerca CERCA
Mercoledì 07 Dicembre 2022
Aggiornato: 10:09
Temi caldi

Guerra Ucraina, oncologo: "Putin fa chemio? Non ci sono segni, più probabile lo stress"

14 marzo 2022 | 16.54
LETTURA: 1 minuti

Umberto Tirelli: "Da tempo circolano voci su suo tumore, potrebbe essere ormonoterapia a causare alterazioni dell'umore"

alternate text
(Afp)

"Fare una diagnosi a distanza e dai pochi segnali evidenziati dai video, è impossibile. Credo però che si possa escludere una chemioterapia in corso per il capo del Cremlino, Vladmir Putin, sul quale circola da tempo la voce di una sua malattia oncologica. Se facesse questo tipo di terapia sarebbe evidente dai capelli, per esempio, che sarebbero ancora più radi rispetto al passato. Certo, per il viso gonfio e l'irritabilità non si può escludere l'uso di steroidi, che però sono utilizzati in molte malattie. Ma anche lo stress può essere causa di questi sintomi. E lo ritengo assai più probabile". Lo dice all'Adnkronos Salute Umberto Tirelli, oncologo e direttore scientifico del Tirelli Medical di Pordenone, in merito alle indiscrezioni dell'intelligence di diversi Paesi occidentali che attribuirebbero all'uso di steroidi i comportamenti più aggressivi e il gonfiore di Putin, evidente nei video.

"Se nel puro campo della teoria, dovessi ipotizzare quale tipo di malattia oncologica potrebbe essere più probabile per il leader russo - continua Tirelli - direi, in base all'età, al sesso e alla diffusione, un tumore alla prostata, che in stadio avanzato prevede anche uso di cortisonici. E se dovessi scommettere su una cura oncologica in corso, penserei a un'ormonoterapia che non fa perdere i capelli, ma può causare alterazioni dell'umore". In ogni caso ci sono diverse patologie e terapie che potrebbero dare le alterazioni rilevate: "cure per il sonno, per la depressione. Ma siamo sempre nel campo delle ipotesi fantasiose. Evidenze marcate per indicare una o l'altra cosa non ce ne sono", conclude.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza