cerca CERCA
Mercoledì 30 Novembre 2022
Aggiornato: 19:12
Temi caldi

Giochi

I Gratta e Vinci scadono?

02 agosto 2017 | 06.50
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto Adnkronos

E' il gioco più amato. Alzi la mano chi non ha mai comprato un 'Gratta e Vinci' per tentare la fortuna almeno una volta nella vita. Ci siamo chiesti, quindi, se i tagliandi scadano o meno. A rispondere all'AdnKronos è Lottomatica che ha chiarito che non scadono, ma hanno un loro ciclo di vita. "L'elenco completo di tutte le lotterie istantanee attive è sempre aggiornato ed è consultabile in ordine alfabetico sul sito dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (Guarda)" spiegano, aggiungendo che "per ottenere il pagamento della vincita è fondamentale che il Gratta e Vinci, presentato nel punto vendita sia originale, integro, non contraffatto o manomesso".

Ogni grattino ha un 'suo ciclo di vita'. "In base alla normativa, ciascuna lotteria istantanea viene indetta tramite apposito decreto dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, che ne definisce le regole di gioco, i premi e le relative modalità di attribuzione".

Le lotterie sono "attive fino alla loro chiusura che avviene ad esaurimento delle scorte dei biglietti e una volta riscontrato che il pay out medio stabilito per ogni lotteria (ovvero il montepremi previsto da restituire in vincite) sia stato rispettato. Tutto ciò viene sancito tramite decreto e relativa pubblicazione dello stesso sul sito www.agenziadoganemonopoli.gov.it", ma "i premi" per i vincitori distratti "possono essere reclamati" anche dopo. Basta farlo, concludono da Lottomatica, "entro il 45esimo giorno dalla data di pubblicazione del decreto di chiusura".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza