cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 00:31
Temi caldi

Il campione di boxe De Carolis: "Così ho allenato gli attori" nel film 'Ghiaccio' di Fabrizio Moro

27 gennaio 2022 | 16.29
LETTURA: 2 minuti

"La loro risposta alla fatica fisica e allo stress mentale è stata davvero fantastica"

alternate text
Giacomo Ferrara nel film 'Ghiaccio' di Fabrizio Moro

"Mi sono convinto subito, appena conosciuta la trama del film, con la storia dei due protagonisti, un giovane pugile e un ex pugile che lo allena". E' quanto afferma il campione di pugilato Giovanni De Carolis, a proposito di 'Ghiaccio', il film che segna l'esordio alla regia di Fabrizio Moro. "Ho avuto la fortuna di fare due chiacchiere con lui durante la pandemia e lui mi ha raccontato di questo progetto che aveva in mente. Quando mi ha mandato la sceneggiatura, l'ho letta tutta di un fiato e sono rimasto sorpreso da quanti dettagli lui abbia indovinato, è difficile cogliere certe dinamiche del pugilato: questo mi ha davvero sorpreso positivamente, mi ha colpito".

"L'allenamento dei pugili, ad esempio, viene spesso dato per scontato ma poi quando li provi sul tuo fisico capisci quanto sia difficile. I due attori protagonisti, Vinicio Marchioni e Giacomo Ferrara, si sono messi completamente a disposizione, giorno dopo giorno: all'inizio pensavo che con la fatica avrebbero un po' mollato e invece non hanno mai fatto un passo indietro", riconosce.

Così, prosegue De Carolis, "quando i due registi Fabrizio Moro e Alessio De Leonardis mi hanno chiesto quanto tempo ci avrei messo ad allenarli, io ho risposto che dipendeva da loro, da quanta voglia ci mettevano, da quanto sarebbero stati meticolosi... La loro risposta alla fatica fisica e allo stress mentale è stata davvero fantastica, come tutto il clima nel set".

(di Enzo Bonaiuto)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza