cerca CERCA
Giovedì 21 Gennaio 2021
Aggiornato: 10:20

Il Distretto Rotary 2080 al servizio di Etica e Legalità

08 aprile 2019 | 15.00
LETTURA: 5 minuti

alternate text
(Roma, 8 aprile 2019)

Roma, 8 aprile 2019 - Sono stati più di mille i ragazzi che hanno partecipato venerdì scorso presso la Biblioteca Nazionale di Roma alla “IX Giornata della Legalità e della Cultura dell’Etica”, organizzata dal Distretto Rotary 2080, che quest’anno ha avuto come tema “Il Rispetto della persona con l’educazione ai valori e ai sentimenti, come contrato alla violenza e alla violazione dei diritti umani”.
Su iniziativa e con il supporto operativo del Distretto Rotary 2080 (Roma, Lazio e Sardegna), tutti i Distretti Italiani del Rotary International hanno bandito il concorso nazionale “Legalità e Cultura dell’etica”, rivolto alle “nuove generazioni”, al fine di favorire nei giovani la crescita di una coscienza etica coerente con i principi della legalità. Il concorso, infatti, è stato destinato ai ragazzi delle scuole medie, delle superiori e ai neo laureati, che hanno dovuto sviluppare un tema sottoforma o di manifesto o di vignetta satirica o video o scatto fotografico. Numerosi sono stati i ragazzi e le scuole premiate.
Il Distretto Rotary 2080 crede da sempre in questo progetto, giunto alla sua nona edizione continuativa, poiché i rotariani sono pienamente convinti che non debba mancare il coraggio di insegnare un’educazione che favorisca l’intercultura e lo sviluppo di morale ed etica. Quest’ultime, troppo spesso dimenticate, devono essere rimesse al proprio posto nella società. Bisogna promuovere interventi educativi mirati, poiché i giovani hanno attualmente davanti a loro un avvenire incerto e la strada verso la negatività può essere molto più facile da percorrere.

“ Il momento dedicato all’etica e alla legalità è, ormai, un appuntamento imprescindibile dell’agenda Rotariana, che ci ricorda una delle missioni prioritarie del Rotary: promuovere azioni positive all’interno della società, atte allo sviluppo di un senso civico comunitario. Bisogna preparare i giovani verso il rispetto della dignità dell’altro, espressa dai suoi bisogni e dalle sue necessità”, ha affermato il Governatore del Rotary Distretto 2080, Arch. Patrizia Cardone.

I lavori visionati sono stati centinaia, a dimostrazione che i giovani sono positivamente recettivi, se correttamente guidati.
L’iniziativa gode, inoltre, del supporto del MIBAC grazie a un protocollo di intesa firmato con il Rotary per lo sviluppo di questi temi.
Durante la giornata i presenti hanno potuto ascoltare numerose e importanti testimonianze, tra cui:
-Abdelaziz Essid, Premio Nobel per la Pace, che ha trattato il tema “La violazione dei diritti umani: la primavera araba”
-Prof. Tonino Cantelmi, Psicoterapeuta e docente universitario, che ha parlato di “Il Perché di taluni comportamenti: riflessioni sulla crudeltà umana”
-Dott. Luciano Garofano, Generale in Congedo dell’Arma dei Carabinieri e già comandante del R.I.S. di Parma, intervenuto su “La scienza al servizio della legalità”
-On. Fausto Bertinotti, Presidente della Camera dei Deputati dal 2006 al 2008, che è intervenuto su “Dalle parole ai fatti: il ruolo dello Stato Italiano”.

Per informazioni:
Giada Gibilaro
Ufficio Stampa
Distretto Rotary 2080
Mob. 338/8258095

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza