Cerca

Mondo Rai, appuntamenti e novità dell'8 febbraio

IMMEDIAPRESS
Mondo Rai, appuntamenti e novità dell'8 febbraio

Roma, 7 febbraio 2014 - In diretta dall'Auditorium del Foro Italico in Roma secondo imperdibile appuntamento, domani alle 21,10 su Rai1, con ''Ti lascio una canzone'', lo show dei giovanissimi ed irresistibili talenti musicali condotto da Antonella Clerici e fiancheggiata da due valletti in erba: Valerio e Beatrice. Tutta la seconda puntata del programma sarà dedicata al festival di Sanremo: una sfida tra i brani di ieri e di oggi della popolare kermesse musicale interpretati da 40 ragazzi tra gli 8 e i 15 anni, accompagnati dall'orchestra di Leonardo De Amicis. In giuria, in questa nuova edizione, oltre a Cecilia Gasdia, Pupo e Massimiliano Pani, ci sarà anche Fabrizio Frizzi. Ai giurati e al pubblico, attraverso il televoto (894.222 da rete fissa; 475.475.0 da cellulari) il compito di decretare la canzone vincitrice della serata. Spazio allo spettacolo con Antonella Clerici che ricorderà i 60 anni della storia della televisione con particolare attenzione al mondo degli sceneggiati, mentre i piccoli Valerio e Beatrice omaggeranno simpaticamente la coppia Al Bano e Romina Power. Non mancheranno, poi, grandi nomi della musica pronti e disponibili a duettare sul palco assieme alle nostre piccole ugole.Al termine della trasmissione, dalle 24.00 alle 24.30, andrà in onda ''Ti lascio una canzone-Smile'', l'appendice del programma interamente dedicata al dietro le quinte, per scoprire tutte le curiosità e i momenti più divertenti della puntata appena andata in onda.Ti lascio una canzone, è una produzione tra Rai e Ballandi Entertainment SpA. Scritto da Antonella Clerici, Dario Baudini,Matteo Catalano,Leonardo De Amicis, Simone Di Rosa, Maria Cristina Maselli e Francesco Valitutti.La scenografia è a cura di Mimma Aliffi. La direzione artistica e musicale è del Maestro Leonardo De Amicis. Firma la regia Stefano Vicario.


Un viaggio attraverso il mondo passando dalle meraviglie della natura ai più antichi misteri dell'uomo, dalle ultime scoperte scientifiche agli approfondimenti dei grandi temi storici con la puntata di Voyager Factory, il programma ideato da Roberto Giacobbo, in onda domani, alle 14.50, su Rai2. Insieme a Roberto Giacobbo, ad accompagnare i telespettatori anche Alessandra Barzaghi e Rosaria De Cicco e le inviate Ambra Orfei e Cristina Rinaldi. Riflettori puntati su internet dove si mostrano reliquie di papi e di santi celebri, addirittura un pezzo della croce. Eppure l'interesse dei collezionisti è enorme. Ma la scienza è riuscita a svelare tutti i misteri legati alle reliquie, o c'è ancora qualcosa che non sappiamo spiegare? Si prosegue con un emozionante percorso tra i ghiacci artici del Canada. Poi si andrà a scoprire qual è lo stato di salute di uno dei vulcani attivi più grandi d'Europa: l'Etna. Infine, la conoscenza con un animale straordinario: un delfino con abilità davvero sorprendenti.

Domani alle 20.10 su Rai3, gli ospiti di Che tempo che fa, il talk show condotto da Fabio Fazio, e, presentati da Filippa Lagerback sono: lo studioso di cultura mitteleuropea, docente di letteratura tedesca, scrittore e saggista Claudio Magris, tornato in libreria il 15 gennaio scorso con "Segreti e No, pamphlet sulla segretezza", la sua custodia e la libertà dell'individuo; Beppe Fiorello presenta una piéce tratta dal suo nuovo spettacolo "Penso che un sogno così…" scritto con Vittorio Moroni, per la regia di Giampiero Solari, in tournée dal novembre scorso e fino alla fine di marzo nei maggiori teatri italiani mentre, lunedì 10, su Rai1, andrà in onda "L'Oro di Scampia", il nuovo film per la tv di cui è protagonista; Eugenio Finardi, il 28 gennaio scorso, dopo sedici anni, ha pubblicato un nuovo album di inediti, "Fibrillante" dal quale propone, dal vivo e accompagnato dalla sua band, "Come Savonarola".L'originale commento delle notizie 'indimenticabili e imperdibili' della settimana a cura di Massimo Gramellini completa questa puntata di Che tempo che fa.

Basket, ciclismo, Olimpiadi invernali e soprattutto calcio saranno gli sport protagonisti di Sabato sport di domani, presentato da Emanuele Dotto ed Elisabetta Grande, in onda dalle 14.00 su Radio1. In apertura, il consueto intervento di Marco Tardelli, per la rubrica ''Sostiene Tardelli''. Prendono il via le gare delle Olimpiadi invernali di Sochi. Se ne parlerà nel corso del pomeriggio con Emilio Mancuso. Alla vigilia della stagione delle grandi classiche del ciclismo, tastiamo la condizione degli atleti italiani con il neo commissario tecnico della nazionale, Davide Cassani.

Domani alle 17.10, andrà in onda su Rai1, una nuova puntata di A Sua Immagine in cui Lorena Bianchetti ospiterà Gianni Maritati, giornalista Rai e collaboratore delle più importanti testate cattoliche, che racconterà di come è nata la passione per il giornalismo in seno alla parrocchia nella quale è cresciuto.Verso la fine degli anni Settanta, il sacerdote che segue la pastorale giovanile propone anche a lui di dare vita ad una piccola testata giornalistica e di chiamarla ''Sabato ore 18''. Ripresosi da un ictus che lo ha colpito tempo fa, il giornalista racconterà della sua esperienza di malattia, dell'importanza della fede nei momenti di difficoltà, della necessità di un malato di sentirsi accompagnato con umanità e amore.A seguire il consueto appuntamento con Le Ragioni della Speranza, in cui Padre Ermes Ronchi commenta il Vangelo della domenica.

Nuova Puntata di ''Eco della Storia'', il programma di Rai Educational condotto da Gianni Riotta con la partecipazione di Giovanni Paolo Fontana, coordinamento editoriale di Giulio Calcinari. Scritto da Alessandro Chiappetta, Claudia Giammatteo, Giuliana Mancini, Maria Minelli e Antonia Pillosio. Regia di Nicoletta Nesler, in onda domenica 9 febbraio, alle 21.15 su Rai Storia - ch. 54 del Digitale terreste e ch.23 TivùSat, dal titolo ''Il Cinema: da Cabiria a Sacro Gra''. Il cinema è un pezzo importante dell'identità culturale di un paese. A Venezia come a Roma è il cinema del reale a trionfare e sono film come Il Sacro Gra o Tir a rappresentare l'Italia. Gianni Riotta insieme al critico cinematografico Enrico Magrelli e al produttore Mario Gianani, cercherà di capire, partendo dalle origini, dove sta andando la nostra produzione cinematografia, cosa cambia con l'evoluzione della tecnologia, quante idee e quanti denari ci sono per il cinema italiano e se favorire l'internazionalizzazione sia necessario oppure no. Sta di fatto che l'industria cinematografica europea e i cinema italiani vedono avvicinarsi inesorabilmente lo switch off definitivo dalla pellicola al supporto digitale. Sperimentare, innovare è possibile solo a partire dal confronto con un passato che è esso stesso parte di noi. Con la suggestione delle parole dei Maestri del cinema italiano, conservate negli archivi Rai, e con gli ospiti in studio, la trasmissione cercherà di immaginare un futuro per il nostro cinema.

Un europeismo convinto ma ''non acritico'' nell'intervento del Capo dello Stato Giorgio Napolitano alla seduta plenaria dell'Europarlamento. È il tema di apertura di ''Punto Europa'', l'approfondimento settimanale di Rai Parlamento in onda domani alle 9.30 su Rai2.Negli altri servizi il rapporto della Commissione Ue sulla corruzione e la severa pagella sulla situazione italiana. Le nuove norme anti-dumping sulle importazioni. L'istruttoria Ue sui ritardi della nostra Pubblica Amministrazione nel pagamento dei debiti alle imprese. Infine un approfondimento su poteri e funzioni del Parlamento Europeo.Ospiti della puntata: il vicepresidente della Commissione Europea, Antonio Tajani; Salvatore Iacolino (Forza Italia - Partito Popolare Europeo); Salvatore Caronna (Partito Democratico - Socialisti e Democratici Europei); Cristiana Muscardini (Conservatori e Social Riformisti - Conservatori e Riformisti Europei); Andrea Cozzolino (Partito Democratico - Socialisti e Democratici Europei).

Il ''Sogno di una notte di mezza estate'', lo spettacolo più famoso dell'Elfo, viene riproposto in una nuova veste, presentata nel giugno 2010, e trasmessa per la prima volta in tv da Rai5 domani alle 21.15. In scena ritroviamo il nucleo ''storico" degli Elfi, diretti da Elio De Capitani, insieme a un cast di volti giovani: una compagnia che ''cambia nel corso del tempo, riuscendo però a restare fedele a un linguaggio teatrale personale pieno di forza e di gioco''.Il testo di Shakespeare intreccia le peripezie d'amore di uomini e donne, elfi e fate, tra palazzi nobiliari e foreste incantate, distruggendo l'idea romantica dell'amore e facendo piazza pulita di luoghi comuni, senza per questo irridere ai sentimenti, ma dando conto della loro fragilità e della carica di irrazionalità e di follia. La regia di Elio De Capitani, con tocco leggero, riesce ad amalgamare felicemente la solarità della commedia dei quattro giovani amanti con le ombre d'inquietudine proiettate dal mondo degli spiriti guidati dall'imprevedibile folletto Puck. Il tutto corroborato dall'irresistibile comicità sprigionata dai personaggi degli artigiani, un gruppo squinternato di aspiranti attori che trovano in Bottom, interpretato dallo stesso De Capitani, il loro leader.

Appuntamento su Rai Movie,domani alle 21.15, con il film di Oliver Stone "Tra cielo e terra" (Heaven & Earth), interpretato da Tommy Lee Jones, Hiep Thi Le e Haing S. Ngor.In primo piano, la vera storia di Hiep Thi Lee, ventinovenne vietnamita fuggita dalla terra natale a nove anni, trapiantata in California e sposata con un ex-marine. La ricerca costante di dignità e identità della ragazza passa attraverso le esperienze di un percorso di vita difficile: la guerra del Vietnam, la condizione di ragazza madre, la prostituzione. Per Oliver Stone questo capitolo chiude un libro iniziato con Platoon e proseguito con Nato il Quattro Luglio.Sceneggiato sulla base dei due romanzi biografici When Heaven and Earth Changed Places di Le Ly Hayslip e Jay Wurts e Child of War, Woman of Peace di Le Ly e James Hayslip, il film ha ottenuto una vittoria ai Golden Globe per migliore colonna sonora originale (Kitarô).