cerca CERCA
Mercoledì 25 Maggio 2022
Aggiornato: 06:04
Temi caldi

Immigrati: parroco Lampedusa, basito per nuova tragedia

10 febbraio 2015 | 10.24
LETTURA: 3 minuti

"Sono basito per questa nuova tragedia. Non si può morire così, per assideramento. Mentre noi continuiamo a chiacchierare qui vicino ci sono 29 giovani morti dentro i sacchi". Lo ha detto all'Adnkronos don Mimmo Zambito, parroco di Lampedusa parlando della nuova tragedia nel Canale di Sicilia. Sono 29 i profughi morti per il freddo durante i soccorsi. Ieri sera, don Mimmo, insieme con alcuni parrocchiani è andato sul Molo Favaloro "per pregare per quei poveri immigrati morti per i freddo". "Condivido pienamente le denunce del direttore sanitario Pietro Bartolo e del sindaco Giusi Nicolini - spiega ancora il parroco - il prezzo che Lampedusa piange è altissimo. I diritti dei popoli vengono misconosciuti". Il prete vuole poi "ringraziare i ragazzi delle motovedette della Guardia costiera per la devozione che mettono nel loro lavoro". "Sono partiti con onde alte anche 9 metri - dice - per andare ad aiutare i profughi in mare, in grosse difficoltà. Non finirò mai di ringraziarli".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza