cerca CERCA
Giovedì 02 Febbraio 2023
Aggiornato: 00:05
Temi caldi

Influenza 2022, Ciccozzi: "Se casi aumentano meglio mascherina su mezzi pubblici"

05 dicembre 2022 | 12.57
LETTURA: 1 minuti

"E' in anticipo ma nel calderone finiscono anche altri virus che hanno sintomi uguali"

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

L'allarme influenza australiana? "E' normale che ci sia, sono oltre 2 anni che non la vediamo. Gli ultimi dati Influnet ci dicono che sta colpendo molto i bambini sotto i 5 anni, con un'incidenza di 40 casi su 1.000 assistiti, anticipando un po' i numeri che vediamo a fine dicembre-inizio gennaio. Ma dobbiamo anche capire che nel 'calderone influenza' finiscono anche altri virus parainfluenzali, quelli sinciziali e anche coronavirus umani come l'Oc43 che da cent'anni è tra noi e ci porta il raffreddore. A questo punto il consiglio è che, se aumentano i casi, forse terrei la mascherina sui mezzi pubblici e nei luoghi affollati, soprattutto per gli anziani e i fragili. Senza reintrodurre l'obbligo come stanno pensando in Francia, ma raccomandandola". Così all'Adnkronos Salute Massimo Ciccozzi, responsabile dell'Unità di Statistica medica ed epidemiologia molecolare della Facoltà di Medicina e chirurgia del Campus Bio-Medico di Roma.

"E' chiaro che la preoccupazione deve essere per l'effetto influenza sugli ospedali - ricorda Ciccozzi - Non devono essere intasati dall'influenza. Per questo il ragionamento sul ritorno della mascherina, come raccomandazione, potrebbe evitare che tanti casi finiscano nei pronto soccorso".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza